CUCINA

Torta fredda alle pesche

torta-fredda-alle-pesche
Spread the love

La torta fredda alle pesche è un dolce senza cottura da preparare d’estate. La preparazione ricorda un po’ quella della cheesecake senza cottura, ma è racchiusa da uno scrigno di savoiardi che la fa assomigliare a una charlotte.

la charlotte è un dessert molto diffuso in Francia e in Inghilterra, che pare sia stato creato la prima volta dallo chef francese Marie-Antoine Carême per la regina Carlotta, moglie di Giorgio III. Si tratta di un involucro di savoiardi, messi in uno stampo che ricorda il cappello arricciato degli chef, all’interno una crema e sulla superficie una decorazione a base di frutta o cioccolato. In mancanza di uno stampo da charlotte si può usare un qualsiasi stampo da pasticceria, importante però che abbia i bordi abbastanza alti.

Le pesche, che la fanno da padrone in questa ricetta, sono ricche di fibre ma, grazie alle vitamine che contengono, sono anche preziose per la salute degli occhi, della pelle e del sistema nervoso.

Durata

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo totale: 30 minuti + 4 ore di riposo

Dosi per

6 persone

Ingredienti

  • 250 g di yogurt alle pesche o agli agrumi a temperatura ambiente
  • 500 ml di panna fresca liquida ben fredda di frigorifero
  • 125 g di zucchero a velo
  • 300 ml di succo di frutta alla pesca
  • 14 g di gelatina in fogli
  • 4 pesche noci lavate e asciugate
  • 110 g di savoiardi morbidi

Preparazione:

pesche a cubetti

Per preparare la ricetta della torta fredda alle pesche, iniziate sbucciando 2 delle 4 pesche, poi tagliate la polpa a pezzetti piccoli eliminando bene sia il nocciolo che gli eventuali residui di nocciolo attaccati alla polpa.

Mettete i pezzetti di pesca in una ciotola e teneteli un momento da parte.

gelatina ammollata nel succo di frutta

Fate ammorbidire 14 g di gelatina in fogli per 10 minuti in una ciotola colma di acqua fredda. Non appena sarà morbida, scolatela, strizzatela bene e mettetela a sciogliere in un pentolino posto su fuoco basso assieme a tre o quattro cucchiai di succo di frutta alla pesca.

crema di yogurt e succo

Non appena la colla di pesce sarà ben sciolta, lasciate intiepidire la miscela, e mettetela in una ciotolina assieme a 250 g di yogurt

Mescolate bene con una frusta a mano, facendo attenzione che non si formino grumi.

Procedete montando a neve 500 ml di panna fresca liquida assieme a 125 g di zucchero a velo, fino a quando sarà ben gonfia e soffice.

Incorporate il composto di yogurt alla panna, poi il succo di pesca e gelatina, mescolando con delicatezza il tutto con una spatola ed effettuando movimenti circolari dal basso verso l’alto, per non smontare il composto.

Per finire incorporate a questa crema le pesche a pezzetti, mescolando bene il tutto con una spatola per distribuirle uniformemente nel composto

Ora non vi resta che assemblare la torta: foderate uno stampo a cerniera da circa 20 centimetri di diametro con la carta da forno.

stampo foderato di savoiardi

Immergete un savoiardo alla volta nel succo di frutta alla pesca e disponetelo nello stampo, poi procedete in questo modo fino a ricoprire completamente il fondo.

A questo punto versate tutta la crema preparata in precedenza sopra ai savoiardi, livellando la crema in superficie con una spatola, poi trasferite la torta in frigorifero, lasciandola riposare per almeno 3-4 ore o comunque fino a quando la mousse sarà ben rassodata.

decorazione con le pesche

Poco prima di servire il dolce, tagliate a fettine le due pesche rimanenti (senza sbucciarle) e utilizzatele per decorare la superficie del dolce.

0 commenti su “Torta fredda alle pesche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: