cucinare-il-camper:-la-lista-definitiva-delle-cose-da-portare-(per-davvero)

Cucinare il camper: la lista definitiva delle cose da portare (per davvero)

Scolapasta? Meglio una casseruola o la pentola a pressione. E non credete a chi vi dice di comprare piatti di plastica: la vacanza in camper è spartana, ma può avere anche un po’ di stile. Ecco la lista di cose da portare in camper, una lista definitiva

Partire per la prima volta a bordo di una camper, proprio o a noleggio, è un piccolo trasloco: che cosa portare? Qual è la lista definitiva? La cucina di un camper arriva attrezzata di frigo e di fuochi, ma completamente vuota di tutto il resto. Bisogna riempirla con tutto il necessario per cucinare, servire e pulire alla fine dei pasti, e non tutto quello che abbiamo in casa può essere utilizzato. Il vetro si rompe, la ceramica sbattacchia, lo spazio (e il peso) sono preziosi quindi portarsi dietro troppo è come portarsi dietro troppo poco….

Ecco la lista definitiva provata per voi delle cose da portarsi dietro, e quelle che invece tutti consigliano, ma non ha davvero senso. Va bene che la vita del camper è spartana e bisogna essere pratici, ma trasformarsi in Marines non ha alcun senso. Banditi bicchieri colorati, tovaglie di plastica e piatti usa e getta, si può sostituire il kit con piatti di latta, bicchieri in tinta e badare anche allo stile della propria apparecchiatura, anche in campeggio.

Piatti e bicchieri, per avere stile comunque

Niente porcellane della nonna e calici in vetro, in camper i classici piatti e bicchieri sono banditi. Pesano, rischiano di rompersi, ma soprattutto sbattacchiano per tutto il viaggio producendo un tintinnio che farebbe uscire di testa anche un monaco buddista. Sui blog e siti di settore ti consigliano la plastica, e scartando la poco ecologica soluzione usa e getta, resta solo la plastica dura. Non è vero, anche se tutti ti consigliano antiestetici piatti di melammina, esiste di meglio. Ossia piatti in latta smaltata, tazze sempre in latta o alluminio, e i piatti in paglia di grano, prodotti con fibre naturali. Per i bicchieri poi non ci sono solo quelli per bambini da 5 anni, tutti colorati, ma calici da vino e bicchieri da bibita in plastica rigida trasparente come quelli che i resort usano in piscina.

La pentola a pressione

L’invenzione più utile per azzerare tempi ed energia consumata, sulle liste dei camperisti non la nomina mai nessuno. Eppure se dopo giorni e giorni di bistecchine e insalatone abbiamo voglia anche semplicemente di un po’ di pollo, i tempi di cottura si riducono, e così il consumo della bombola. Il cous cous, degno accompagnamento di spezzatini e tagine, è poi perfetto per il camper perché è già pronto.

Barattoli, sacchetti e mollette

Quando si campeggia l’umido è un nemico insidioso, quindi meglio munirsi di barattoli per contenere sale e zucchero e cose simili, mollette e sacchetti da freezer o richiudibili, per mettere in salvo ogni alimento una volta aperto. Vetro? Meglio lasciarlo solo dove necessario, come per olio e aceto, a meno che non si voglia sentir risuonare ogni barattolo a ogni curva. Al posto di contenitori di plastica, meglio i sacchetti del freezer per conservare negli stipetti o in frigo. Lo spazio nel frigo è poco e quindi avere dei sacchetti che si adattano allo spazio disponibile è meglio.

Catini

L’altro accessorio indispensabile sono i catini con i manici: servono per portare a lavare i piatti sporchi, per fare il bucato, trasportare cose da e per il camper dai rubinetti dell’acqua. Meglio averne uno grande, o un bel secchio e non solo uno. Se decidete di fare la pasta, ci dovete scolare anche dentro l’acqua sporca.

La microfibra

Santa subito. Assorbe ogni cosa e si asciuga subito, non si stropiccia, non perde colore. Dagli asciugamani agli strofinacci è l’alleata del camperista.

Dalla dispensa di casa

Non ha senso caricarsi da casa cose che si possono trovare ovunque, in qualunque supermercato, sono sempre le stesse e costano sempre uguali. L’acqua ad esempio per cucinare e da bere è davvero inutile caricarsela da casa e scorrazzarla per centinaia di chilometri. Basta una bottiglia da bere, una di sicurezza e per il resto si può comprare tutto al supermercato una volta arrivati alla prima tappa. Sul camper è anche inutile pensare di fare le provviste per settimane: a meno che non si parcheggi poi in campeggio per giorni e giorni, essendo sempre in movimento è meglio non caricare il mezzo di peso inutile e fare spese più frequenti. Dalla dispensa quindi solo ciò che non vendono al comune supermercato o dosi da viaggio di spezie o ingredienti di cui si useranno due pizzichi al massimo.

Attenzione a peso e spazio

Nella utile guida consegnata da Caravan Schiavon, il concessionario dove è stato noleggiato il mezzo usato per questo servizio, si legge un utile ammonimento: tutto pesa, anche se poco, e la somma di quanto caricato è sempre una sorpresa. Cerchiamo di limitarci per quanto possibile.

Il Salone del Camper, per neofiti

Appuntamento anche quest’anno alla Fiera di Parma al Salone del Camper, uno dei principali eventi internazionali di settore. Per i camperisti accaniti, chi vuole acquistare un mezzo o gli accessori per allestire il proprio van, oppure per chi muove i primi passi. Camper Facile sarà lo spazio didattico con proiezione di video emozionali dedicato ai neofiti che vogliono intraprendere il turismo en plein air in cui verrà spiegato tutto su centralina, impianti, zona notte e toilette. Cucinare in camper è invece l’area dimostrativa dove verranno illustrate le potenzialità della cucina in piccoli spazi e tutti gli accorgimenti necessari per coniugare praticità e buon gusto. Dall’11 al 19 settembre 2021.

La lista definitiva di utensili da cucina

Piatti piani (i fondi a che servono?)

Un vassoio

Bicchieri da acqua e bibita infrangibili

Calici di vino infrangibili (il vino va bevuto come si deve)

Cucchiai, forchette, cucchiaini e coltelli da bistecca

Tazze tipo mug per tè e caffè

Insalatiere e ciotole, sempre in plastica

Pellicola per alimenti

Alluminio da usare come coperchio durante la cottura

Tagliere e coltello per cucinare

Mestolo di legno

Posata da insalata o da servizio

Cavatappi/apribottiglie

Apriscatole

Grattugia

Forbice

Fiammiferi o accendino

Tovagliette o runner

Tovaglioli di carta

Scottex

Tovaglioli di carta

Casseruola alta

Padella non troppo ampia (viste le dimensioni dei fuochi)

Pentolino per scaldare sugo, acqua, latte…

Coperchio

Mollette

Sacchetti da freezer

Scolapiatti (se intendete fare la pasta)

Spruzzino di detergente multiuso non aggressivo

Spugne e stracci in microfibra per pulire

Dalla dispensa di casa

Tè in bustina

Caffè

Sale

Olio

Aceto

Zucchero

Pepe, peperoncino, spezie in barattolini

Ingredienti che non si trovano al supermercato

Sfoglia la gallery

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: