TECNOLOGIA

Il ritorno di AstroSamantha, la prima influencer spaziale

il-ritorno-di-astrosamantha,-la-prima-influencer-spaziale
Spread the love

l’11 giugno 2015 fu un giorno di festa. Tornava a casa, sul pianeta Terra, AstroSamantha. Lassù Samantha Cristoforetti era diventata una star. Nei 200 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale aveva conquistato le simpatie del mondo, ma in particolare quelle di noi italiani, innamorati delle gesta, anche le più semplici, come bersi un caffè con la prima macchina per il caffè spaziale,  della nostra prima astronauta. In questo i social avevano giocato un ruolo, per la prima volta forse, davvero decisivo anche per le missioni spaziali. AstroSamantha su Twitter aveva raccontato le sue giornate con uno stile non enfatico ma coinvolgente. Non ricordo quanti followers avesse ai tempi, ma adesso viaggia vicino al milione. 

La Cristoforetti tornava con il record di permanenza a bordo della ISS per una donna, record arrivato per caso. Infatti sarebbe dovuta tornare il 14 maggio, dopo 170 giorni. E invece tutto era stato rinviato a causa del mancato attracco di un cargo poi precipitato nel Pacifico. Questo annotava Samantha nel diario di bordo del 12 maggio: “Avamposto Spaziale ISS. Orbita Terrestre – Giorno di missione 170 (12 maggio 2015) – Avete sentito la notizia? Oggi Roscosmos, l’Agenzia Spaziale Russa, ha ufficialmente annunciato che il nostro atterraggio è rimandato all’inizio di giugno, vale a dire che… Terry, Anton e io potremo rimanere nello spazio per qualche altra settimana! Mentre scrivo queste righe non riesco proprio a credere che la nostra data di atterraggio originale fosse domani, e a quest’ora starei per entrare nel mio sacco a pelo sulla ISS per l’ultima volta”. E invece è rimasta nello spazio altre 29 notti, 16 albe e 16 tramonti al giorno, e poi la missione “Futura” è terminata. Nella steppa kazaka, alle 15.43 ora italiana. 

Nella sua prima conferenza stampa disse diverse cose. Sulla popolarità social: “Dalla Stazione Spaziale anche mandare un tweet è complicato, e quale sia stato il mio impatto a Terra lo sto scoprendo solo adesso”. Del ritorno a casa: “È stato bello alla fine vedere il Kazakistan vestito di verde che ci aspettava”. Di quello che le mancherà della vita fra le stelle:  “Fluttuare, volare in libertà, è forse la leggerezza mi mancherà di più”. 

Sono passati sei anni e qualche giorno fa è arrivata la notizia che fra poco riparte, Samantha Cristoforetti, ma stavolta da comandante. 

0 commenti su “Il ritorno di AstroSamantha, la prima influencer spaziale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: