ESTERO

Raisi senza avversari, sfida con poche sorprese per guidare l’Iran

raisi-senza-avversari,-sfida-con-poche-sorprese-per-guidare-l’iran
Spread the love

«Ho provato la povertà, non ne ho solo sentito parlare», dice Ebrahim Raisi col suo turbante nero e il tono dimesso in una campagna elettorale che sembra la riedizione di quella del 2017, quando si presentò contro il riformista Hassan Rouhani come il candidato “degli ultimi” e dei “devoti”, ma perse. 

0 commenti su “Raisi senza avversari, sfida con poche sorprese per guidare l’Iran

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: