TECNOLOGIA

Lovelace incontra Babbage, storia del primo computer che non fu

lovelace-incontra-babbage,-storia-del-primo-computer-che-non-fu
Spread the love

Il 5 giugno è proprio il giorno in cui una formidabile innovazione italiana ci sarebbe stata bene. Anche una cosa meno eclatante. E invece diventa l’occasione per raccontare un incontro che per chi ama il mondo dei computer sa di fiaba. Il sito del Computer History Museum sostiene che il 5 giugno del 1833 ci fu il primo incontro fra Lovelace e Babbage. Chi erano? Ada Lovelace, figlia di lord Byron, considerata una delle prime programmatrici, e quindi una pioniera dell’informatica; e Charles Babbage, inventore della “macchina differenziale”, una enorme calcolatrice meccanica che alcuni dicono sarebbe potuto diventare il primo computer se solo lo avesse finito. 

Sul punto dell’incontro non si trovano moltissime fonti ma qualcuna sì. E insomma il 5 giugno 1833 i due si incontrarono a Londra proprio in occasione della dimostrazione della macchina differenziale di Babbage. Ada aveva 18 anni, Charles l’età di sua madre. Secondi alcuni racconti, Ada fu tra i pochi presenti a capire il funzionamento e le potenzialità di quel proto-computer. Il progetto della macchina differenziale fu abbandonato quello stesso anno ma Ada Lovelace continuò a studiare quella strana macchina e ad un certo punto tradusse in francese il saggio scritto sul tema da uno scienziato italiano, Luigi Menabrea, passato alla storia come l’unico ingegnere ad essere diventato presidente del Consiglio (per be tre volte). Il saggio di Menabrea con le note della traduttrice, Ada Augusta, contessa di Lovelace, è ancora online dove si può notare che le note sono tre volte più lunghe (e assai più importanti, dicono i matematici) del saggio stesso. Ada Lovelace è una figura leggendaria: il 24 marzo nel mondo viene celebrato per sottolineare il contributo delle donne alla scienza. Qualche anno fa qualcuno ha scritto un libro immaginando che Babbage avesse invece terminato la costruzione della sua macchina: le mirabolanti avventure di Lovelace e Babbage, racconta come sarebbe stato il mondo se ci fossero stati i computer già nell’800. 

Stiamo costruendo un almanacco dell’innovazione italiana, provando ogni giorno a raccontare una data: se volete proporre un fatto importante per essere inserito in questa serie, scrivetemi a dir@italiana.tech

0 commenti su “Lovelace incontra Babbage, storia del primo computer che non fu

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: