CUCINA

Friselle fatte in casa

friselle-fatte-in-casa
Spread the love

due friselle su un piatto con pomodorini e basilico

Le friselle fatte in casa sono un pane croccante, che può essere conservato in dispensa e costituire la base di molti piatti freschi ed estivi, a base di verdura, salumi e formaggi.

Anche note come frise, frisedde, fresedde, freselle, sono tipiche della tradizione pugliese; si tratta di croccanti ciambelle di grano duro o di farina integrale, biscottate, che prima di essere consumate vengono bagnate e ammorbidite con acqua e olio extra vergine d’oliva (spunzatura) e poi farcite con svariati ingredienti.

La biscottatura è una tecnica tipica della panificazione tradizionale, perché, togliendo quasi tutta l’acqua dal pane, impedisce l’ammuffimento e ne garantisce la conservazione. Biscottatura, come dice il nome stesso, deriva dal fatto che questo prodotto è cotto due volte (bis-cotto), la prima è una vera e propria cottura, la seconda è un’asciugatura in forno tiepido per tempi lunghi.

Le friselle tipiche sono con il pomodoro, che viene schiacciato maturo direttamente sul pane, e poi condito con sale e olio di oliva, ma se volete tentare un abbinamento originale sono ottime e, ugualmente tradizionali, quelle con i fichi e il prosciutto crudo. Per una versione fusion provatele anche con l’avocado.

Durata

Tempo di preparazione: 40 minuti


Tempo di cottura: 50 minuti


Tempo totale: 90 minuti + 3 ore ca. di lievitazione

Dosi per

4 persone

Ingredienti

  • 260 g Farina di grano duro
  • 150 ml Acqua
  • 1 cucchiaio Olio (facoltativo per un impasto più friabile)
  • 5 g Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 1 cucchiaino Sale

Preparazione:

lievito sciolto in una ciotola

Per preparare la ricetta delle friselle fatte in casa, sciogliete accuratamente il lievito di birra nell’acqua tiepida e unite lo zucchero, sempre mescolando.

Disponete la farina in una planetaria e versatevi il lievito, cominciate a impastare.

Lasciate riposare per 20 minuti.

primo impasto nella ciotola

Versate l’olio e il sale nell’impasto e continuate ad impastare per almeno 20 minuti.

Prendete l’impasto e manipolatelo leggermente con le mani per conferirgli forza.

Mettetelo in una ciotola, coperto da pellicola, a lievitare, l’impasto dovrà raddoppiare. Servirà almeno 1 ora e mezza.

impasto lievitato tagliato a pezzi

Una volta lievitato, trasferite l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, lavoratelo per formare un filoncino e tagliatelo in 8 parti uguali.

Con ogni pezzetto formate dei cordoncini del diametro di circa 2 cm, che poi congiungerete per creare delle ciambelle.

ciambelle lievitate

Ponetele su una teglia rivestita da carta forno, distanziandole tra di loro, e lasciatele lievitare in un ambiente caldo fino a quasi il raddoppio.

Una volta raddoppiate di volume, mettetele in forno preriscaldato a 200°, per circa 10 minuti: dovranno diventare leggermente dorate.

ciambelle cotte tagliate a metà

Lasciatele raffreddare poi dividete ogni ciambella a metà per formare le friselle.

Rimettete quindi in forno già caldo a 170° per circa 30-40 minuti, o fino a quando risulteranno biscottate, dorate e croccanti.

0 commenti su “Friselle fatte in casa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: