GOSSIP

In 10 anni l’Amazzonia ha prodotto più anidride carbonica di quanta ne abbia assorbita

in-10-anni-l’amazzonia-ha-prodotto-piu-anidride-carbonica-di-quanta-ne-abbia-assorbita
Spread the love

A causa di incendi e disboscamenti, dal 2010 al 2019 il bacino amazzonico del Brasile ha emesso 16,6 miliardi di tonnellate di CO2, mentre ne ha assorbiti solo 13,9

(Foto: Universal Images Group/Getty Images)

Negli ultimi 10 anni, a causa dei continui incendi e disboscamenti, la foresta amazzonica brasiliana ha prodotto quasi il 20% in più della quantità di anidride carbonica che è riuscita ad assorbire nello stesso periodo. È la conclusione a cui giunge uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature climate change. Secondo i ricercatori tra il 2010 e il 2019 il bacino amazzonico del Brasile ha emesso 16,6 miliardi di tonnellate di CO2 e ha assorbiti solo 13,9. Gli stessi scienziati non sanno stabilire fino a che punto questa tendenza possa diventare irreversibile.

“Ci aspettavamo dei dati di questo tipo – ha dichiarato al Guardian Jean-Pierre Wigneron, scienziato dell’Istituto nazionale di ricerca agronomica francese (Inra) e coautore dello studio – ma è la prima volta che delle cifre dimostrano come l’Amazzonia sia diventata un emettitore netto di gas serra e non più la principale area di assorbimento del mondo”. Lo studio ha anche rilevato come la deforestazione, tramite incendi e disboscamenti ad area, sia quadruplicata nel 2019 rispetto ai due anni precedenti, passando da circa un milione di ettari a oltre 3,9 milioni (per una superficie pari a quasi due volte quella della Lombardia).

Il 2019 è l’anno in cui è entrato in carica l’attuale presidente Jair Bolsonaro e da allora “il Brasile ha visto un forte calo nell’applicazione delle politiche di protezione ambientale”, ha dichiarato l’Inra in un comunicato stampa. Solo sette giorni fa il governo brasiliano ha approvato l’ennesimo taglio di fondi per le politiche ambientali, portando il budget del ministero dell’Ambiente da 570 milioni di dollari a 380.

La salvaguardia degli ecosistemi terrestri è cruciale per assorbire la CO2 prodotta dalle attività umane. Nell’ultimo secolo piante e suolo hanno assorbito il 30% di tali emissioni e il bacino amazzonico contiene circa la metà delle foreste pluviali del globo, che sono il principale “filtro” della terra, capace di assorbire e immagazzinare l’anidride carbonica in maniera molto più efficace di altri tipi di vegetazione. Se quest’area dovesse continuare a essere una fonte netta di CO2, affrontare la crisi climatica diventerebbe ancora più difficile.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti su “In 10 anni l’Amazzonia ha prodotto più anidride carbonica di quanta ne abbia assorbita

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: