CUCINA

Gelato di ricotta, ecco come si prepara in casa

gelato-di-ricotta,-ecco-come-si-prepara-in-casa
Spread the love

La ricetta è facile e veloce e si prepara anche senza gelatiera. Scoprite come si prepara

Cono o coppetta? Poco importa, l’unica cosa che conta è che sia fatto in casa e il gelato di ricotta è tra i più facili da fare, anche senza gelatiera. Grazie al suo gusto delicato e piuttosto neutro, questo gelato può poi essere aromatizzato da moltissimi ingredienti, per portare in tavola ogni giorno un dessert diverso.

Gli ingredienti

Per preparare il gelato di ricotta vi serviranno 150 g di zucchero, 100 ml di latte, 250 g di ricotta e 200 g di panna fresca: quattro ingredienti e niente uova per un gelato semplice e veloce.

La ricetta

Prima di iniziare la preparazione del gelato di ricotta, fate sgocciolare il latticino per almeno un’ora, in modo che perda tutto il siero in eccesso. Trascorso questo tempo, mescolate lo zucchero con il latte. Aggiungete anche la ricotta e amalgamatela a latte e zucchero, fino a ottenere una crema liscia che farete riposare per tre ore in frigorifero.


A questo punto aggiungete anche la panna fresca e mescolate con cura. Versate il composto nel contenitore della gelatiera e fatela andare per 30 minuti. In alternativa, se non avete questo elettrodomestico, mettete la ciotola – coperta con della pellicola per alimenti o dell’alluminio – in freezer. Ricordatevi di rimescolare il gelato di ricotta una volta all’ora per quattro volte (quindi per le quattro ore successive).

Come arricchire il gelato di ricotta

I primi due ingredienti che vengono in mente per rendere ancora più goloso il gelato di ricotta sono le gocce di cioccolato, da unire al composto prima di metterlo in gelatiera, oppure la cannella o i semini di un baccello di vaniglia, da aggiungere a latte e zucchero all’inizio. Servito con del miele e delle noci sarà irresistibile, ma anche il gelato di ricotta con pinolti tostati è una deliziosa variante con la frutta secca di questo dessert.


Provate anche a servirne una pallina affogata al caffè, rigorosamente amaro, per un fine pasto rinfrescante e leggero. Per una ricca merenda, invece, basterà farcire un biscotto(ne) con del gelato di ricotta fatto in casa e coprirlo con un altro per un gelato-biscotto che non ha nulla da invidiare a quelli che si comprano. E poi ci sono quegli ingredienti che si associano immediatamente, almeno mentalmente, alla ricotta e che danno ottimi risultati anche quando è un gelato, come la pera, gli amaretti sbriciolati o i fichi caramellati.

0 commenti su “Gelato di ricotta, ecco come si prepara in casa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: