Senza categoria

VACCINO PFIZER, BAMBINA AMERICANA DI DUE ANNI MUORE DOPO LA SECONDA DOSE

vaccino-pfizer,-bambina-americana-di-due-anni-muore-dopo-la-seconda-dose
Spread the love

Si chiama Human challenge program, ed è il programma che utilizza volontari come cavie per testare i vaccini. Ce l’hanno detto a mezza bocca, hanno lasciato che lo immaginassimo, lo hanno fatto passare come un fatto inevitabile per la salvezza dell’umanità. Ora però i programmi includono anche bambini fino a 6 mesi per quasi tutti i vaccini che fino a ora erano stati consigliati a un pubblico adulto. E dagli Stati Uniti arriva il primo caso di decesso.

Sì avete capito bene. Il Vaccine Adverse Event Reporting System, il programma statunitense per la sicurezza dei vaccini, ha riportato qualche giorno fa la notizia della morte di una bambina di 2 anni, a seguito della somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer, lo scorso 25 febbraio 2021. Il 1 marzo, però, la piccola è stata ricoverata d’urgenza. Tre giorni dopo, la morte.  

Era stata fatta una anamnesi prima di partire con la sperimentazione? Sembrerebbe di sì, visto che sempre sul report si legge che la piccola non presentava malattie pregresse, nessun difetto alla nascita, nessuna disabilità permanente.

Quello che però non torna è che, stando al sito di Pfizer-Biontech, la sperimentazione sui bambini minori di 11 anni sarebbe iniziata ufficialmente a marzo. Perché invece la bambina americana ha ricevuto la seconda dose già a febbraio 2021?

Nel frattempo, anche gli altri Paesi procedono a spron battuto verso la sperimentazione sui minori. In Italia il Buzzi di Milano, ad esempio è tra quelli che hanno aderito alla sperimentazione di Johnson&Johnson nel contesto di uno studio internazionale. Vaccino che, ricordiamo, al momento viene somministrato preferenzialmente solo agli over 60.

Tralasciando coloro che sventolano la bandiera della sperimentazione a tutti i costi, sono molti i pareri contrari rispetto alla sperimentazione. In un articolo pubblicato sulla rivista Proceedings dell’Accademia Nazionale degli Stati Uniti d’America (Pnas), una serie di scienziati dichiarano che non sia etico condurre studi di questo tipo per lo sviluppo dei vaccini contro il Covid-19.

Gli esperimenti controllati di infezione umana, infatti, richiedono che esista una terapia di salvataggio per coloro che vengono infettati, che nel caso del Sars-CoV-2 non esiste. O ancora, il virus dovrebbe essere autolimitante, e i fautori delle sperimentazioni umane ritengono “probabile”, ma non certo, che il Coronavirus lo sia e che soprattutto vi siano i requisiti di base per condurre tali studi su questa fascia di popolazione.

Sperimentazione o no, sappiamo che il Coronavirus è pericoloso per la popolazione in età geriatrica. Dunque che senso ha esporre i minori a dei rischi così elevati?

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€312.919 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!


Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

SI ALLA LOTTA PER UNA INFORMAZIONE LIBERA DA QUALSIVOGLIA FALSITÀ E IMPOSIZIONI!!!

Ciao, purtroppo non posso dare di più perché non ho un lavoro stabile. Vi seguo con interesse e stima

siete una delle pochissime voci libere di informazione ufficiale in Italia.. Bravisimi!!!!

Grazie di cuore per tutto quello che fate. Con voi ci sentiamo meno soli.

Un piccolissimo contributo perche’ tutti possano continuare a far sentire la propria voce.


Grazie.

Ci impongono un canone tv per propinarci le loro notizie . I miei soldi oggi con piacere li devolvo a chi non ha paura e crede in una informazione LIBERA. Per noi e per le future generazioni.


Grazie

Con tanta stima per i veri ITALIANI coraggiosi da una albanese riconoscente del aiuto ricevuto nei momenti difficili. Forza ITALIANI. Vi vogliamo bene, siete i nostri fratelli. Brunilda Tola.

0 commenti su “VACCINO PFIZER, BAMBINA AMERICANA DI DUE ANNI MUORE DOPO LA SECONDA DOSE

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: