CUCINA

Tuorlo d’uovo fritto alla Carlo Cracco

tuorlo-d’uovo-fritto-alla-carlo-cracco
Spread the love

tuorlo fritto

Il tuorlo d’uovo fritto alla Carlo Cracco è una ricetta ideata dal famoso chef e presente nel suo libro “Se vuoi fare il figo usa lo scalogno”.

Secondo Cracco, l’uovo è un alimento che spesso viene sottovalutato, ma che trova impiego in mille preparazioni e può trasformarsi in qualcosa di eccezionale, pur nella sua semplicità. Il tuorlo d’uovo croccante va servito con un’insalata di stagione e dei crostoni di pane, la sua caratteristica è quella di avere il cuore morbidissimo e una crosticina molto saporita all’esterno. Ma i modi di servirlo sono tanti quanti ve ne suggerisce la fantasia: sono ottimi con gli asparagi o con i fagiolini al vapore, al posto delle uova sode, vanno bene a decorazione di un minestrone e o di un brodo vegetale che si vuole arricchire, su una fonduta di formaggio, su una dadolata di verdure appena saltate…

Con un procedimento simile, ma più lungo, si possono anche marinare le uova nel sale e nello zucchero e poi grattugiare sulle insalate.

Uno dei trucchi per far riuscire questa ricetta è quello di usare delle uova freschissime, in questo modo il tuorlo sarà più compatto e dunque più facile da maneggiare. Tutti i passaggi dovranno comunque essere svolti con estrema delicatezza, pena la rottura dell’uovo. Prendetevi il vostro tempo e tenete qualche uovo di scorta, perché, soprattutto le prime volte, qualcosa può andare storto.

Non preoccupatevi per gli albumi che avanzano, fateli riposare in frigo e preparate dei macaron, saranno perfetti, oppure, preparate più semplicemente delle meringhe.

Durata

Tempo di preparazione: 4 ore


Tempo di cottura: 1 minuto


Tempo totale: 4 ore e 1 minuto

Dosi per

4 persone

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 240 g pane grattugiato
  • Olio Di Semi Di Girasole
  • Sale fino

Preparazione

Per preparare la ricetta del tuorlo d’uovo fritto alla Carlo Cracco iniziate con il dividere per bene i tuorli dagli albumi.

tuorlo in una ciotola con il pane grattugiato

In un piccolo recipiente versate il pane grattugiato, quindi adagiate delicatamente i tuorli sopra al pane.

mano che mette pane grattugiato sul tuorlo d'uovo

Coprite con altro pane grattugiato e mettete in frigo a riposare per 3-4 ore, in modo da rendere più resistente e maneggevole il tuorlo.

Riempite un pentolino piccolo, ma con le pareti alte, con l’olio di semi e portatelo ad una temperatura di 155 gradi.

schiumarola che immerge il tuorlo nell'olio bollente

Prendete il tuorlo e molto delicatamente toglietelo dal pane grattugiato e posizionatelo su una schiumarola.

Immergete il tuorlo con tutta la schiumarola.

Se cuocete un tuorlo per volta basteranno 40 secondi, mentre se li preparate tutti insieme attendete un minuto abbondante.

Prima di servire lasciate asciugare su carta da cucina e salate leggermente.

0 commenti su “Tuorlo d’uovo fritto alla Carlo Cracco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: