GOSSIP

La tastiera a forma di bomba a mano

la-tastiera-a-forma-di-bomba-a-mano
Spread the love

25 tasti (uno è segreto) completamente programmabili e un design ispirato alla celebre granata americana Pineapple della Seconda Guerra Mondiale

tastiera bomba a mano
(Foto: Github)

Non c’è molto spazio per la fantasia quando si sta progettando una tastiera: su può variare sul raggruppamento dei tasti oppure sui meccanismo di pressione, ma in generale si è sempre davanti a una periferica piatta e essenziale. Eppure c’è chi ha tentato una via più estrema e inaspettata ispirandosi addirittura a una bomba a mano.

L’autore dell’insolito gadget si firma come dapperrougue su Reddit e ha raccontato di essersi improvvisamente illuminato durante la personalizzazione di una tastiera ergonomica. Perché limitarsi a un noioso dispositivo bidimensionale e perché invece non virare su un design originale seppur non molto comodo?

E così il risultato è Pineapple ovvero ananas, una tastiera che riprende nomignolo e linee della granata Mk 2 in dotazione alle forze armate statunitensi nel corso della Seconda Guerra Mondiale, dalle forme molto simili al frutto tropicale. Nonostante la forma è perfettamente funzionante in tutti e 25 i tasti grazie a un modulo Arduino Pro Micro, al firmware open-source Qmk (Quantum Mechanical Keyboard) dedicato alle periferiche di input e a sei fasce stampate a 3D, ognuna dotata di quattro tasti meccanici.

Ai più attenti non sarà sfuggito che 6 per 4 fa 24 e infatti il 25esimo pulsante è segreto: per attivarlo sarà necessario rimuovere la sicura della bomba a mano così da poter azionare la levetta. Da buon hobbista informatico, dapperrogue ha diffuso firmware e materiale su Github così che chiunque abbia tempo, mezzi e voglia possa crearsi una tastiera ananas a casa.

Di default la tastiera associa a ogni tasto una parola onomatopeica legata alle esplosioni – come boom, kaboom – ma è molto semplice assegnare un valore qualsiasi, incluso naturalmente quello relativo alla lettera stampata su ogni tasto. E nulla vieta di trasformare la levetta della bomba in un tasto manipolatore come quello del telegrafo per codice morse.

Insomma, tanta libertà per i creativi informatici che potranno sbizzarrirsi con un accessorio unico. Che però è meglio non trasportare nello zaino mentre si viaggia a meno di non voler scatenare lo scompiglio nei controlli di sicurezza all’aeroporto.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti su “La tastiera a forma di bomba a mano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: