Senza categoria

LE ATTIVITÀ ALL’APERTO RIDUCONO I CONTAGI! ECCO GLI STUDI

le-attivita-all’aperto-riducono-i-contagi!-ecco-gli-studi
Spread the love
LE ATTIVITÀ ALL’APERTO RIDUCONO I CONTAGI! ECCO GLI STUDI

Quanto è contagioso il Sars-Cov2 all’aperto? Questa domanda tiene banco ancora tra i sedicenti esperti virologi nostrani.

Eppure, dall’Irlanda arriva uno studio che mostrerebbe come solo 1 contagio su 1000 avverrebbe all’aperto. Lo studio è stato realizzato dal professor Mark Weed dell’Università di Canterbury Christ Church.

Il team del professor Weed ha analizzato 27 mila casi di Covid19, concludendo che le attività all’aria aperta sono molto più sicure di quelle al chiuso, se accompagnate da un’adeguata valutazione del rischio.

Inoltre, esaminando i dati dell’Health Protection Surveillance Center (HPSC) di Dublino, i ricercatori hanno notato come su 232 mila casi registrati in Irlanda, solo 262 erano riconducibili ad attività all’aperto, ovvero lo 0,1%.

Il numero relativamente basso di casi derivanti dalla trasmissione all’aperto in Irlanda si ritrova anche in studi internazionali. Uno studio su 1.245 casi in Cina ha rilevato che solo tre persone sono state infettate all’aperto mentre stavano conversando senza mascherine.

Secondo una ricerca dell’Università della California sulla trasmissione del virus, le possibilità di infettarsi con il Covid19 in un ambiente chiuso sono 19 volte maggiori che all’aperto.

Il professor Weed ha detto che gli incontri all’aperto sono sicuri se accompagnati da un’adeguata gestione del rischio. Ad esempio, potrebbero essere consentiti gli eventi sportivi con spettatori, rispettando un distanziamento ragionevole.

Ed Lavelle, professore di biochimica al Trinity College di Dublino, ha affermato che i risultati sono “davvero una grande notizia e confermano molte delle prove provenienti dagli Stati Uniti, le quali hanno dimostrato che le attività esterne sono intrinsecamente sicure”.

In linea generale quindi le evidenze scientifiche mostrerebbero un rischio basso per quanto riguarda la possibilità dei contagi all’aperto, tenendo presente alcuni fattori evidenziati dallo studio dell’Università di Canterbury. Ad esempio, quante persone compongono un assembramento? Che tipo di mobilità si riscontra all’interno dello stesso? Per quanto tempo le persone si ritrovano assembrate?

In base a queste variabili aumenta o diminuisce sia l’infettività che la possibilità di circolazione del virus.

Tuttavia, un’attività all’aperto gestita correttamente, permetterebbe alle persone di muoversi liberamente senza rischiare.

In Irlanda il governo si sta già muovendo in tal senso. Le attività sportive all’aperto saranno permesse dal 26 aprile, con la riapertura, tra gli altri, dei campi da calcio, tennis e golf. Zoo e siti di interesse storico-archeologico riapriranno il 5 maggio.

Infine, il ministro del Turismo, Catherine Martin, ha annunciato la creazione di un fondo di 17 milioni di euro destinato ai gestori di locali pubblici, che darà loro la possibilità di acquistare tavoli e sedie per ampliare l’offerta di posti all’aperto.

Mentre in Italia rimane tutto chiuso.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€294.052 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!


Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Proviamo a difenderci dalla globalizzazione “Orweliana” con la libera informazione

Insieme riusciremo da questo buio totale!


Grazie a voi…

Non ci avranno mai come vogliono loro

Andate avanti. Sono con voi

Il canale nazionale è l’unica soluzione possibile contro questa censura

Forza e coraggio, portate avanti l’informazione libera e conoscenze nascoste.


Ne abbiamo bisogno.


Grazie

L’informazione è alla base della libertà e Byoblu24 è un pilastro fondamentale. Forza ragazzi, continuate così!

0 commenti su “LE ATTIVITÀ ALL’APERTO RIDUCONO I CONTAGI! ECCO GLI STUDI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: