Senza categoria

DOPPIO TAMPONE FAI DA TE PER ENTRARE A SCUOLA. A BOLZANO SCATTA LA DENUNCIA DEI GENITORI

doppio-tampone-fai-da-te-per-entrare-a-scuola.-a-bolzano-scatta-la-denuncia-dei-genitori
Spread the love
byoblu24 tamponi bolzano

Didattica in presenza solo per gli alunni che si sottoporranno due volte a settimana a un test antigenico rapido, cioè a un tampone nasale: è quanto ha disposto l’”ordinanza contingibile e urgente del presidente della Provincia autonoma di Bolzano“, Arno Kompatscher.

L’ordinanza del presidente della Provincia di Bolzano

Il provvedimento richiama le indicazioni operative redatte dall’Asl dell’Alto Adige che prevedono che il test possa essere effettuato in autosomministrazione dagli stessi bambini o ragazzi, sotto la supervisione di personale addestrato.

Prima del suono della campanella, i bambini, muniti di un tampone nasale, dovrebbero loro stessi farsi il test sotto la supervisione di personale addestrato non meglio specificato, quindi presumibilmente anche persone non esercenti una professione sanitaria.

Il documento dell’Asl disponeva la facoltatività di tale protocollo. Il presidente della Provincia di Bolzano ha invece deciso di consentire la frequenza degli edifici scolastici solo in caso di risultato negativo di tale test. Molti insegnanti hanno espresso perplessità e la loro intenzione di non volersi assumere responsabilità di tipo medico.

La denuncia di cento genitori

Un gruppo di circa cento genitori ha presentato una denuncia contro il presidente della Provincia. A seguirli nella consulenza legale è stata l’avvocato Roberta Nenzi. Intervenuta ai microfoni di #Byoblu24, l’avvocato ha detto che “le ipotesi di reato contenute nella denuncia vanno dalla violenza privata all’abuso d’ufficio“.

La nota ministeriale

Molto probabilmente, anche a seguito di questa denuncia, il Ministero dell’Istruzione ha inviato ai sovrintendenti scolastici di tutte le Regioni una nota in cui chiarisce che “l’attuale quadro legislativo nazionale non prevede la possibilità di subordinare la fruizione in presenza dei servizi scolastici all’effettuazione obbligatoria di screening diagnostici”. Nonostante la chiara smentita anche da parte del Ministero, il presidente della Provincia di Bolzano non ha ritirato l’ordinanza e ha dichiarato che la questione dovrà andare dinanzi ai giudici amministrativi.

I tamponi sono attendibili?

Intanto, dinanzi al Tar Lazio è in discussione una causa avente ad oggetto l’attendibilità per finalità diagnostiche dei test pcr.

La stessa Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato in un recente promemoria che gli scienziati e il personale sanitario dovrebbero considerare la storia clinica e i fattori di rischio epidemiologico del paziente e non basarsi solo sul risultato dei test molecolari pcr.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€293.782 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!


Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Forza e coraggio, portate avanti l’informazione libera e conoscenze nascoste.


Ne abbiamo bisogno.


Grazie

L’informazione è alla base della libertà e Byoblu24 è un pilastro fondamentale. Forza ragazzi, continuate così!

Il vostro lavoro è molto importante per la verità, non si può imbavagliare

Libertà di conoscere e poter scegliere ….questa è Civiltà

Un enorme grazie per quello che fate, un faro nella tenebra che ci circonda! Non siete e non siamo soli!!!

Libertà, Verità, Giustizia.

0 commenti su “DOPPIO TAMPONE FAI DA TE PER ENTRARE A SCUOLA. A BOLZANO SCATTA LA DENUNCIA DEI GENITORI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: