Senza categoria

RIDUZIONI DEI CONTAGI ANCHE SENZA LOCKDOWN. A COSA SERVE ALLORA DISTRUGGERE L’ECONOMIA? LE RICERCHE DI STANFORD E HARVARD

riduzioni-dei-contagi-anche-senza-lockdown.-a-cosa-serve-allora-distruggere-l’economia?-le-ricerche-di-stanford-e-harvard
Spread the love
byoblu24 lockdown (5)

Il blocco dell’A1 all’uscita di Caserta sud da parte dei commercianti di mercati e fiere, la protesta di partite Iva, imprenditori e commercianti a Roma, Milano e Napoli. È stata una giornata di mobilitazione quella del 6 aprile. Le chiusure delle attività commerciali e imprenditoriali sono ormai insostenibili per la popolazione.

Secondo due articoli recentemente pubblicati non danno neanche risultati significativi in termini di riduzione dei contagi e dei decessi.

Lo studio dell’Università di Stanford

Il primo articolo è frutto di una accurata ricerca condotta con il supporto dell’Università di Stanford dai professori John P.A. Ioannidis, Jay Bhattacharya, Christopher Oh ed Eran Bendavid e pubblicata sull’European Journal of clinical investigation.

Vengono analizzati i dati epidemiologici in dieci nazioni: Inghilterra, Francia, Germania, Iran, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Corea del Sud, Svezia e Stati Uniti. La crescita dei casi Covid è stata pressocché identica, anche in quei Paesi come Svezia e Corea del Sud che non hanno adottato i lockdown.

Le serrate generali sarebbero inutili, perché riduzioni dei contagi possono ottenersi anche con misure meno restrittive.

I ricercatori, infatti, non hanno trovato alcun effetto benefico delle misure più restrittive, come il soggiorno obbligatorio domiciliare delle persone e le chiusure delle attività commerciali, rispetto a misure meno restrittive e più blande.

L’articolo avanza anche il dubbio che i lockdown sarebbero dannosi. I ricercatori sottolineano che le misure più restrittive producono effetti nocivi: “aumento della povertà, overdose legate all’uso di sostanze stupefacenti, aumento delle altre malattie dovute a servizi sanitari mancati, impossibilità di procedere a vaccinazioni, abusi domestici, aumento di suicidi e disturbi mentali e una serie di altre conseguenze economiche con implicazioni sanitarie”.

L’articolo dell’Università di Harvard

L’altro articolo è quello pubblicato dal laboratorio di ricerca dell’Università di Harvard e condotto da Patricio Goldstein, ricercatore dell’Università di Harvard, da Eduardo Levy Yeyati dell’università di Buenos Aires e da Luca Sartorio del ministero del Lavoro argentino.

I tre studiosi hanno analizzato l’impatto delle politiche di lockdown sulla trasmissione del virus e sul numero di morti in 152 Paesi, dall’inizio della pandemia fino al 31 dicembre 2020, quando le vaccinazioni non erano ancora iniziate.

La loro conclusione è che le chiusure tendono a ridurre la diffusione del virus e il numero dei morti solo per un periodo limitato di tempo. Dopo quattro mesi, l’impatto benevolo diminuisce e le serrate prolungate apportano un contributo molto più debole.

Da noi e in molti Paesi sono ormai 14 mesi che i lockdown proseguono e padri e madri di famiglia urlano disperati in piazza di non poterli più sostenere e che è stata tolta loro la dignità, che un onesto lavoro dà ad ogni uomo.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€290.758 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!


Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Coraggio il Signore Gesù benedica chi vuole la Verità, ricordate che la vittoria è solo in Dio Padre.

SIETE IL MIO FARO! GRAZIE DI ESISTERE!!

Dati i tempi, dono nuovamente. Invito ad arrivare alla cifra simbolica di 300000 prima di sabato! Forza!

Grazie, per il faro che avete acceso ad illuminare il presente.


Mai mollare, sempre avanti.


Marco e Mara

Perché la verità non ha colpa!

0 commenti su “RIDUZIONI DEI CONTAGI ANCHE SENZA LOCKDOWN. A COSA SERVE ALLORA DISTRUGGERE L’ECONOMIA? LE RICERCHE DI STANFORD E HARVARD

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: