CUCINA

La sostenibilità è CHIC

la-sostenibilita-e-chic
Spread the love

L’Associazione CHIC – Charming Italian Chef continua a farsi portavoce del principio di sostenibilità con il Progetto Chic Respect

CHIC – Charming Italian Chef è la prima Associazione d’Italia ad aver riunito oltre 100 professionisti del settore culinario con il fine di sensibilizzare il mondo della ristorazione sul principio di sostenibilità, educando a un consumo responsabile delle risorse del pianeta, promuovendo una dieta equilibrata a beneficio della salute dell’uomo e della natura e interpretando territori e prodotti unici di eccellenza italiana.

Un menu di tutto “Rispetto”

Il progetto Chic Respect testimonia la forte necessità di sviluppare nuove pratiche green friendly che riducano l’impatto sull’ambiente e sulle risorse. L’iniziativa coinvolge sia i soci dell’Associazione CHIC, che formulano un piatto o un menu “Rispetto” in cui la scelta delle materie prime sia ponderata sulle ripercussioni ambientali dei cicli di produzione, sia i produttori, che cercano di preservare la biodiversità e la salvaguardia del territorio.


Un vero e proprio protocollo stilato da un comitato scientifico di esperti di tematiche ambientali dedicato a tutti coloro che, nel loro piccolo, vogliono dare un contributo e intraprendere un percorso verso la diminuzione dell’impatto ambientale dei consumi alimentari attraverso la riduzione degli sprechi, degli scarti di lavorazione e del consumo di energia naturale.

Una preparazione di Marco Sacco.
Una preparazione di Marco Sacco.

L’Associazione CHIC vanta tra i suoi associati due precursori di questi temi: lo chef Marco Sacco, patron del ristorante 2 stelle Michelin Piccolo Lago a Verbania e il pizzaiolo Denis Lovatel, proprietario della pizzeria Da Ezio ad Alano di Piave. Due personalità differenti, ma entrambe concentrate a fare cultura della sostenibilità.

Marco Sacco.
Marco Sacco.

Lo chef Marco Sacco, infatti, promuove da sempre il lavoro dei pescatori e del territorio, utilizzando ingredienti acquistati da piccoli produttori e strutturando gli spazi e i servizi del proprio ristorante secondo i principi del risparmio energetico, dall’installazione di pannelli solari alla creazione di energia pulita. Medesimi accorgimenti che sceglie di applicare anche nell’altro ristorante di Torino, Piano35. Ma non solo, ha anche fondato L’Associazione Gente di Lago e di Fiume, per rappresentare l’intero sistema delle acque interne nazionali.

Denis Lovatel
Denis Lovatel.

Anche il pizzaiolo Denis Lovatel, con la sua proposta di pizze stagionali e biodiverse, sceglie pratiche sostenibili, come l’istruzione del personale, l’eliminazione degli scarti di lavorazione utilizzando i ritagli vegetali, la diminuzione del consumo di proteine animali in favore di quelle vegetali e l’acquisto di prodotti da allevamenti attenti al benessere e all’alimentazione degli animali. Recentemente, inoltre, ha avviato il progetto IN-FUSIONI, realizzando ciclicamente una pizza gourmet con chef stellati o famosi.

0 commenti su “La sostenibilità è CHIC

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: