milano

Toyota GR86, inno al piacere di guidare – FOTO

toyota-gr86,-inno-al-piacere-di-guidare-–-foto
Spread the love

La seconda generazione della driver’s car giapponese conferma la ricetta della GT86, che sostituisce: gli ingredienti principali sono peso contenuto, baricentro basso e trazione posteriore. Il tutto per continuare a essere una delle regine della bella guida. Sotto al cofano c’è il nuovo motore quattro cilindri boxer aspirato: la cubatura cresce da 2 a 2,4 litri, la potenza tocca quota 235 CV

Sono testardi i giapponesi: quando si innamorano di un’idea la perseguono, costi quel che costi; e cercano di migliorarla all’infinito. Ma hanno anche dei difetti, comunque. Un esempio automobilistico di perseveranza nipponica è certamente la nuova Toyota GR86, la sportiva che punta tutto sul coinvolgimento di guida. E che, in uno scenario fatto di auto piatte e tutte uguali, è splendidamente anacronistica nel suo intento: far divertire chi è al volante rimanendo comunque “umana”, sia a livello di prestazioni sia come spese di gestione. La GR86 va ad arricchire la gamma dei prodotti GR del costruttore, dove figurano già Supra e GR Yaris.

I fondamentali sono gli stessi della precedente GT86, lanciata nel 2012 e venduta in oltre 200 mila unità in tutto il mondo: motore anteriore quattro cilindri boxer aspirato, trazione posteriore con differenziale autobloccante (aiuta a migliorare la motricità in curva), baricentro basso e peso contenuto. E va riconosciuto a Toyota il merito di aver ascoltato i clienti, gli stessi che rimproveravano alla GT86 un motore un po’ fiacco ai bassi e medi regimi: la nuova unità motrice della GR86, infatti, è cresciuta nella cilindrata fino a 2,4 litri. Ne consegue un aumento della potenza di 35 CV e ben 45 Nm di coppia motrice, per 235 CV e 250 Nm totali.

L’auto condivide la piattaforma costruttiva con la gemella Subaru BRZ (che differisce nella porzione frontale e, probabilmente, non arriverà in Italia): è la stessa della precedente GT86 ma ulteriormente evoluta e irrigidita del 50%. Il che migliora la resa dell’assetto e la precisione di guida. A tal proposito risultano utili anche la taratura dello sterzo, reso più diretto, e i cerchi da 18”, gommati con pneumatici 215/40. La massa complessiva è limitata a 1.270 kg, grazie anche all’utilizzo di alluminio per tetto e parafanghi. Il cambio? Un tradizionale manuale a 6 marce, come gli appassionati chiedono. Ma, in opzione, c’è l’automatico con comandi al volante.

Brillanti le prestazioni, come testimonia lo 0-100 km/h coperto in 6,3 secondi, oltre un secondo in meno rispetto alla precedente GT86. All’interno spicca la nuova strumentazione digitale e il touchscreen del sistema infotelematico. Lunga 4,26 metri (e alta appena 1,31), la nuova coupé della Toyota sarà commercializzata in Europa nel corso dell’anno, a prezzi ancora da definire: a titolo di riferimento, il modello uscente aveva un listino a partire da 32 mila euro.

Il Fatto di Domani – Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!

Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

LF-Z Electrified: il prototipo anticipa le Lexus elettrificate del futuro – FOTO

next


0 commenti su “Toyota GR86, inno al piacere di guidare – FOTO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: