milano

Auto, nel 2020 la produzione mondiale è calata del 16%. Male Europa e Sud America

auto,-nel-2020-la-produzione-mondiale-e-calata-del-16%.-male-europa-e-sud-america
Spread the love

Secondo i dati Oica, l’organizzazione internazionale dei costruttori, nel vecchio continente la flessione è stata del 21% e in Brasile addirittura del 32%. Mentre in Asia si sono limitati i danni (-10%) grazie al parziale recupero della Cina

Secondo quanto riferisce l’Ansa, dopo la flessione del 5% nel 2019, lo scorso anno causa Covid la produzione mondiale di auto è diminuita del 16%, tornando in pratica sugli stessi livelli del 2010. Sono stati prodotti meno di 78 milioni di esemplari: 55,8 milioni di vetture e 21,8 milioni di veicoli commerciali. Secondo i dati dell’Oica, Organizzazione internazionale di costruttori di veicoli, in Europa, che rappresenta il 22% della produzione mondiale, il calo è stato del 21%.

In America hanno visto la luce 15,7 milioni di auto, il 20% del totale. Nell’area Nafta il calo è stato del 20% (-19% negli Usa) e in Sud America del 30% con il Brasile giù addirittura del 32% per cento. In Africa, la flessione è stata di oltre il 35%. L’Asia (il primo produttore mondiale con il 57%) ha invece limitato le perdite, chiudendo con un calo pari al -10%, grazie soprattutto al recupero della Cina che ha chiuso l’anno con un -2%.

Le vendite a livello globale sono diminuite del 12%, meno del 20% inizialmente previsto grazie al recupero degli ultimi mesi dell’anno. Alcuni mercati mondiali hanno registrato cali tra il -20% e il -30%. Come detto la Cina ha contenuto le perdite e la Corea del Sud ha registrato un segno positivo con una crescita del 6%.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani – Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!

Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

0 commenti su “Auto, nel 2020 la produzione mondiale è calata del 16%. Male Europa e Sud America

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: