GOSSIP

I Soliti Ignoti, ignota non parla più e il figlio deve intervenire “mamma …”, Amadeus in grande imbarazzo

i-soliti-ignoti,-ignota-non-parla-piu-e-il-figlio-deve-intervenire-“mamma-…”,-amadeus-in-grande-imbarazzo
Spread the love

Amadeus è al timone di “I soliti ignoti” e, dopo la fatica di Sanremo, finalmente si è rasserenato ed è tornato al timone di un programma quotidiano che, certamente, non gli dà i grattacapi che gli ha dato Sanremo, soprattutto quest’anno.

Amadeus, che poco prima che iniziasse il Festival di Sanremo aveva la tensione alle stelle per tutte le problematiche da affrontare e risolvere legare al covid, ora è tornato a parlare di un nuovo progetto, sempre legato al Festival, Sanremo estate che lui spera si possa realizzare e, a questo proposito ha detto: “Mi piacerebbe realizzare una festa all’aperto riportando a Sanremo i cantanti“.

Ma poi ha aggiunto: “Spero vi siano le condizioni per realizzarlo“.

Un ignoto non parla ed è costretto ad intervenire il figlio

Domenica 21 marzo a I soliti ignoti ci sono stati momenti di imbarazzo quando un’ignota, nonostante dovesse dire che il concorrente aveva indovinato, è rimasta in silenzio.

A giocare era, nella qualità di ospite-detective, il conduttore radiofonico Giovanni Vernia, che ha giocato, come tutti i big per devolvere l’eventuale vincita alla Fondazione Italiana per l’Autismo.

Vernia, che ha indovinato il “parente misterioso” aspettava che lo stesso, la signora Bruna rivelasse la sua identità ma la signora, terminata la musica è rimasta in silenzio e allora è stato lo stesso ignoto che ha detto alla signora: «Mamma dillo» e la signora: «Sì è mio figlio».

Amadeus è rimasto senza parole per qualche secondo perché lui stesso non aveva capito cosa stesse accadendo ma poi tutto lo studio è scoppiato a ridere.

Valerio Lundini: “Proprio con me dovete fare queste cose?”

Ieri sera a I soliti ignoti c’era come big, Valerio Lundini che ha giocato per devolvere l’eventuale vincita in beneficenza alla fondazione italiana per l’autismo.

Lundini, durante il gioco ha chiesto di usare il telescopio e ha detto: “Voglio vedere il mento di Fabrizio“ e Amadeus è rimasto in imbarazzo perché il parente misterioso aveva lo stesso nome dell’ignoto numero otto.

A quel punto Valerio Lundini è sbottato e simpaticamente ha detto: “Proprio con me dovete fare queste cose?” e ha cambiato idea e così ha potuto usare il telescopio.

Valerio Lundini che è autore di Rai Radio 2  e “Programmone”, ha lavorato con Nino Frassica e con Lillo&Greg.

 Nel 2020 è stato anche co-conduttore de “L’Altro Festival”.

0 commenti su “I Soliti Ignoti, ignota non parla più e il figlio deve intervenire “mamma …”, Amadeus in grande imbarazzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: