Senza categoria

LUFTHANSA STA PREPARANDO LA SCALATA DI ALITALIA?

lufthansa-sta-preparando-la-scalata-di-alitalia?
Spread the love
LUFTHANSA STA PREPARANDO LA SCALATA DI ALITALIA?

Tra i primi dossier con cui si dovrà affacciare il Governo Draghi un posto rilevante è occupato sicuramente da Alitalia, la compagnia di bandiera italiana. E da come verrà affrontato il destino della compagnia aerea si potrà comprendere in maniera più evidente quale sarà la strategia del nuovo Governo rispetto alla gestione dell’economia italiana.

Alitalia in direzione Berlino?

Le prime indiscrezioni non sembrano però essere incoraggianti. Si fanno sempre più insistenti infatti le voci che vedrebbero Alitalia pronta ad essere fagocitata dalla compagnia aerea tedesca Lufthansa. Il piano prevedrebbe una preliminare cessione delle strutture all’azienda Cityliner, già parte di Alitalia, per poi passare direttamente sotto il controllo del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

È a quel punto che scatterebbe la scalata tedesca con l’ingresso della Lufthansa in condizione di parità. E l’Italia si ritroverebbe così con una compagnia aerea italo tedesca. Pur trattandosi ancora di un’ipotesi, già solo il fatto che il Governo italiano lasci trapelare queste notizie senza smentita indica che questa strada è concretamente al vaglio di verifica.

Alitalia un carrozzone pubblico? La storia dice altro

Cosa può spingere un Governo a ipotizzare di vendere quote della compagnia aerea di bandiera al suo principale competitor economico? Un’azione che apparirebbe suicida a chiunque, ma che viene giustificata da politici e media come il classico tentativo di snellire un carrozzone pubblico, che nel tempo avrebbe sprecato una grande quantità di soldi dello Stato.

Una narrazione che tuttavia stona con la realtà dei fatti, perché negli ultimi tredici anni, quelli in cui si contestano le più gravi perdite, Alitalia è stata per lo più in mano a soggetti privati. Dal 2008 al 2014 quando Alitalia è stata completamente acquisita dalla holding finanziaria CAI, con una breve parentesi di ingresso di Poste Italiane, per poi venire acquisita da Etihad Airways nel 2015, la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti. Per poi tornare infine in mano pubblica solo nel 2020.

L’eventuale vendita delle quote di Alitalia ad un’azienda tedesca risulta poi ancora più incomprensibile a fronte dei 3 miliardi di euro stanziati dal Ministero dell’Economia lo scorso giugno proprio per tenere in vita la compagnia durante l’emergenza virus. Investimenti che, in caso di ingresso di Lufthansa, potranno andare così a beneficio del fatturato dell’azienda tedesca.

D’altra parte occorre ricordare che Lufthansa aveva ricevuto dal Governo tedesco proprio nel giugno scorso un cospicuo aiuto di Stato di ben nove miliardi di euro, permettendo così l’ingresso dell’esecutivo tedesco nelle quote azionarie della società con il 20%. In pratica se il Governo Draghi dovesse decidere di vendere le quote pubbliche di Alitalia a Lufthansa, la cancelliera Angela Merkel si ritroverebbe proprietaria di parte della nostra compagnia di bandiera.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€22.760 of €100.000 raised

2021: ECCO LE COSE CHE ABBIAMO FATTO E QUELLE CHE VORREMMO FARE

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!


Claudio Messora

W l’informazione libera !

Grazie per il vostro impegno in favore della libertà

Dopo la paura viene il coraggio!!! Coraggio Politico!!!

Semplicemente grazie. Ci siete rimasti solo voi. Ormai ho scelto di non guardare più le informazioni date dal mainstream. Non é giusto quello che succede. Sono dei maledetti. Vi aiuterò quando potrò con un’altra donazione.

La libertà di informazione non può prescindere da una informazione libera.

Anche noi di VisioneAlchemica abbiamo una raccolta fondi in atto e mi piace essere coerente, dona per prima e dai l’esempio!


Grazie per il vostro lavoro!

Siete fantastici, il risveglio delle coscienze prima o poi arriverà, speriamo non troppo tardi. Continuate così, grazie

0 commenti su “LUFTHANSA STA PREPARANDO LA SCALATA DI ALITALIA?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: