GOSSIP

Biden ha firmato un memorandum per la protezione delle persone lgbt in tutto il mondo

biden-ha-firmato-un-memorandum-per-la-protezione-delle-persone-lgbt-in-tutto-il-mondo
Spread the love

Nel suo primo discorso al Dipartimento di stato, il presidente ha annunciato un profondo cambio di rotta rispetto alla precedente amministrazione, volto alla promozione “della diversità, dell’equità, dell’uguaglianza e dell’inclusione” su scala globale

(Foto: Samuel Corum/Getty Images)

Nel suo primo discorso ufficiale sulla politica estera statunitense da presidente, Joe Biden si è rivolto al Dipartimento di stato annunciando che gli Stati Uniti si impegneranno nella difesa dei diritti delle persone lgbt+ anche all’estero, per contrastarne la criminalizzazione e le discriminazioni e assicurarne la protezione internazionale.

La nuova amministrazione statunitense prosegue nella sua politica a sostegno dei diritti della comunità lgbt+. Dopo la revoca del divieto di ricoprire ruoli nell’esercito alle persone transgender, Biden ha mosso un altro passo in avanti.

President Biden says he is issuing a presidential memorandum to U.S. agencies to support LGBT issues worldwide, including combating criminalization of homosexuality and protecting LGBT refugees and asylum seekers https://t.co/ZbKy9mW1iT pic.twitter.com/UtgfjwGfTZ

— CBS News (@CBSNews) February 4, 2021

“Trasmetterò un memorandum presidenziale a tutte le agenzie governative per rinforzare la nostra leadership sulle tematiche lgbtq+ a livello internazionale” ha detto Biden “Assicureremo protezione diplomatica e assistenza internazionale, lavoreremo per la promozione dei diritti e per la protezione dei rifugiati e dei richiedenti asilo parte della comunità lgbt+”. Un messaggio molto chiaro a quei leader mondiali che si sono più volte opposti al rispetto dei diritti civili delle persone lgbt+, come il presidente brasiliano Jair Bolsonaro o quello russo Vladimir Putin, le cui politiche in questo ambito erano certamente in sintonia con quelle discriminatorie dell’ex presidente Donald Trump.

La decisione era stata anticipata dalla dichiarazione del consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, che aveva parlato di un “profondo impegno del presidente per questa questione sia negli Stati Uniti, sia nel resto del mondo. Gli Stati Uniti faranno sentire la loro voce e agiranno in difesa di questi diritti”.

Biden ha preso nettamente le distanze dalla precedente amministrazione, sostenendo un nuovo ruolo per gli Stati Uniti nel mondo, volto alla promozione “della diversità, dell’equità, dell’uguaglianza e dell’inclusione”. Rispetto al suo predecessore, che aveva fatto visita al Dipartimento di stato soltanto dopo quasi un anno dal suo insediamento, il neo presidente ha affermato la sua volontà di riportare gli Stati Uniti al centro della politica estera.

“Gli Stati Uniti sono tornati. È tornata la diplomazia” ha detto il presidente nel suo discorso, in cui ha anche dichiarato che firmerà un ordine esecutivo per aumentare il numero di rifugiati ammessi annualmente negli Stati Uniti. La volontà è di portarlo a 125mila, dopo che questo numero era sceso a 15mila durante il mandato di Trump. Biden ha inoltre annunciato che non ritirerà le truppe statunitensi in Germania, come invece era stato programmato dall’amministrazione precedente, e che sospenderà ogni sostegno alle operazioni militari dell’Arabia Saudita in Yemen, bloccando quindi anche la vendita di armi che Trump aveva mantenuto, sostenendo che assicurava “decine di migliaia di posti di lavoro”.

Biden si è dimostrato inoltre molto deciso nei confronti del suo omologo russo Putin, affermando che agirà “in maniera molto diversa rispetto al mio predecessore: sono finiti i giorni in cui gli Stati Uniti hanno ignorato le azioni aggressive della Russia, come l’interferenza nelle elezioni, gli attacchi informatici e l’avvelenamento dei cittadini”.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti su “Biden ha firmato un memorandum per la protezione delle persone lgbt in tutto il mondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: