milano

In tutti i quartieri di Milano sono in arrivo le Case dell’acqua

in-tutti-i-quartieri-di-milano-sono-in-arrivo-le-case-dell’acqua
Spread the love

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

di Guido Baroni

Già attivate le prime quattro  Case  dell’acqua  a  Milano  dai primi di gennaio:  via Civitavecchia e via dei Guarneri – Quartiere Spadolini – all’ingresso del Parco ex OM. Per le successive ventisei che saranno posizionate entro la primavera, l’Amministrazione, insieme ad MM  gestore  del servzio  e su indicazione dei nove Municipi,  sta studiando l’individuazione delle postazioni adatte.

Al termine di questo lavoro Milano avrà una rete di 52 Case dell’acqua.

“Le Case dell’acqua erogano gratuitamente acqua fresca, liscia o gassata, a tutti i cittadini – ci dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Lavori pubblici  sentito  sull’argmento  – con un notevole risparmio per le famiglie ma anche per l’ambiente. Per renderle più fruibili è importante individuare la giusta collocazione, in modo uniforme in tutta la città, nei quartieri, nelle zone più calde e nei punti di incontro dei cittadini; un lavoro che viene fatto in collaborazione tra i tecnici di MM, l’area Transizione ambientale del Comune e i Municipi”.

“Le possme collocazioni –   prosegue  nel suo discorso l’Assesssore  Granelli – saranno nei Giardini della Guastalla, in via Sant’Erlembardo nel parco Villa Finzi, nei giardini di Franca Rame e di via Venini angolo Palestrina, in piazza Durante, in via Civitavecchia angolo via Narni, in via Saccardo angolo via Console Flaminio, in piazzale Ovidio, in via Monte Peralba, in piazzale Cuoco all’ingresso del Parco Alessandrini, in via Tabacchi, nel parco Giussani tra via Montevideo e via Valparaiso, in piazza Santa Rita, nei giardini di piazza Napoli – Giambellino, nel parco Moravia tra via Berna e via dei Ciclamini, nei giardini di Bande Nere angolo via Orsini, in piazza Piemonte nei giardini tra via Washington  e via Elba, in piazza Esquilino angolo via Zamagna, in piazza Gramsci, in piazza Prealpi, in via Quarenghi al QT8 Gallaratese, in piazza Fortunato angolo Vincenzo da Seregno, in piazza Gasparri angolo via Val di Bondo, in via Suzzani 275. Altre collocazioni da definire riguardano i quartieri di Trenno e Quinto Romano”.

Quest   trenta nuovi erogatori, va  segnalato, su indicazione di Comune e MM,  sono dotati di sonde multi-parametriche, per il controllo in tempo reale della qualità dell’acqua.

Grazie a queste sonde aumenteranno i punti di controllo posizionati lungo la rete di distribuzione, sommandosi ai sistemi della qualità on-line presso le centrali di immissione dell’acqua in rete e consentendo di garantire un maggiore controllo sull’insorgenza di eventuali anomalie (in linea con i principi previsti nei Piani di Sicurezza dell’acqua).

Ogni distributore è dotato di un piano d’appoggio con una vaschetta collegata direttamente allo scarico per evitare la fuoriuscita d’acqua che nella stagione invernale potrebbe ghiacciare, e di una lampada UV sul beccuccio di erogazione che garantisce la protezione da retro-contaminazioni e la sanificazione continua durante l’erogazione.

Per i  cittadini  il vantaggio consiste nel   poter   usufruire del servizio tramite tessera sanitaria e prendere fino a sei litri di acqua al giorno.

Le Case dell’acqua sono accessibili anche a persone con disabilità, sono dotate di un impianto di illuminazione notturna a LED a basso consumo elettrico e di quattro telecamere di sicurezza contro gli atti vandalici.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

0 commenti su “In tutti i quartieri di Milano sono in arrivo le Case dell’acqua

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: