attualità

DRAGHI COME MONTI? SECONDO MERCATI E STAMPA SONO DEI SALVATORI

draghi-come-monti?-secondo-mercati-e-stampa-sono-dei-salvatori
Spread the love
DRAGHI COME MONTI? SECONDO MERCATI E STAMPA SONO DEI SALVATORI

Quale sarà la politica che Mario Draghi adotterà come Primo Ministro italiano? Sarà keynesiano, seguendo quindi i principi che aveva messo nero su bianco nella sua tesi di laurea? Oppure seguirà principi neoliberisti, come quelli che hanno portato alla stagione delle grandi privatizzazioni? Quel che è certo è l’unanimità con cui Mario Draghi è stato accolto dalla stampa straniera e dai mercati.

L’euforia per Draghi che ricorda il 2011

A livello internazionale è come se si fosse registrato un grande sospiro di sollievo che tuttavia ricorda molto da vicino quanto era successo nel novembre 2011, quando Mario Monti ricevette dal Presidente Napolitano l’incarico di formare il nuovo Governo. Dall’Europa agli Stati Uniti, dalle redazioni dei giornali alle piazze borsistiche, Draghi è descritto come il salvatore dell’Italia.

I primi a reagire sono stati i mercati che, dopo l’incarico affidato a Draghi, hanno fatto segnare un netto rialzo. Piazza Affari ha segnato un +2%, mentre lo spread è sceso sfiorando quota 100. Una reazione che sembra far rivivere un deja vù. Era autunno del 2011 e, dopo mesi di crisi, Piazza Affari tornava a sorridere con un +2,91%. Anche in quel caso il merito era di un nuovo Premier italiano, che, come oggi, di nome faceva Mario.

La stampa straniera che elogiava Monti come il salvatore

Come i mercati, anche le reazioni della stampa straniera di oggi sembrano la copia in carta carbone di quanto successo nel 2011. “L’uomo che potrebbe salvare l’Italia” era il titolo apparso sul Financial Times il 18 novembre del 2011. Una definizione quasi del tutto sovrapponibile a quella scelta adesso dallo stesso giornale. “Una missione di salvataggio italiana per Mario Draghi”. Draghi e Monti non hanno in comune solo il nome, ma anche la missione che evidentemente gli è stata affidata dalla stampa straniera e dai mercati.

Anche la stampa tedesca è sulla stessa linea. Secondo il FAZ Draghi è il banchiere che potrebbe salvare l’Italia. E sempre FAZ scriveva addirittura “Forza Monti” auspicando nel 2012 la conferma del Governo guidato dal professore della Bocconi.

Come in un collettivo copia e incolla anche il quotidiano francese Le Monde descrive Mario Draghi come la soluzione per uscire dalla crisi e nel 2011 allo stesso modo dipingeva Mario Monti come la persona che avrebbe potuto salvare l’Italia.

Lo stesso revival si è poi riscontrato in Spagna con El Pais, e negli Stati Uniti con il New York Times e il Wall Street Journal.

L’euforia per i salvatori non porta storicamente fortuna

Il fatto che le reazioni all’arrivo di Monti e Draghi siano state analoghe, a reti e borse unificate non è tuttavia un segnale incoraggiante, considerati i risultati ottenuti dal Governo Monti in termini economici e sociali.

Partendo dal rapporto debito pubblico su PIL, volato nel periodo Monti dal 119% al 132%. Oppure prendendo in analisi il tasso di disoccupazione salito dall’8,4% del 2011 fino al 12,4%, al termine del Governo Monti.

Per non parlare dei quasi 400mila esodati, rimasti improvvisamente senza pensione dopo l’introduzione della legge Fornero. Insomma i toni trionfali di stampa e mercati non hanno portato storicamente fortuna per i cittadini italiani che evidentemente non hanno bisogno di un Monti bis per essere salvati.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€2.417 of €100.000 raised

2021: ECCO LE COSE CHE ABBIAMO FATTO E QUELLE CHE VORREMMO FARE

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!


Claudio Messora

Bravi! Continuate così. Grazie

Continuar siete la nostra speranza

Forza avanti tutta!!!!!!! Per il risveglio e la libertà di tutti!!!!

Rammento sempre la scena di caccia ad ottobre rosso, in cui il timoniere, del sommergibile russo che sta per essere colpito dal suo stesso siluro, dice al comandante: ”…sei contento?, s….zo, ci hai uccisi tutti. Per fortuna ci siete voi che ci… Leggi tutto

Complimenti ragazzi, siete davvero bravi e importanti

Complimenti ragazzi e grazie per l’importante lavoro che state facendo. Sono con voi.


Germano Smeriglio

0 commenti su “DRAGHI COME MONTI? SECONDO MERCATI E STAMPA SONO DEI SALVATORI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: