CUCINA

Insieme da 80 anni: Marisa e Marco sulla copertina di Vanity Fair

insieme-da-80-anni:-marisa-e-marco-sulla-copertina-di-vanity-fair
Spread the love

Marisa e Marco sulla copertina di Vanity Fair: 101 e 102 anni, insieme da 80. Per San Valentino, il settimanale arriva in edicola con un numero speciale che celebra la generazione simbolo dell’amore che vince tutto

Dopo il successo del numero con protagonista Papa Francesco, che ha segnato un +38% in edicola rispetto allo stesso numero dell’anno precedente, e della campagna digital #iomivaccino, con oltre 4.6 MIO impression, 4.4 MIO total reach, 59.3k video views, 92k total engagement e numerosi volti noti coinvolti, Vanity Fair esce in edicola con un numero speciale dedicato all’amore.

“Come ogni anno, alla ricorrenza della festa degli innamorati, in redazione ci siamo chiesti come raccontare l’amore ai tempi del Covid-19”, scrive il direttore Simone Marchetti nel suo editoriale. “Quest’anno c’è anche una ricorrenza particolare: vent’anni fa arrivava sugli schermi dei cinema L’ultimo bacio, il film di Gabriele Muccino che appassionò un intero paese. Abbiamo pensato quindi di immaginarci il primo bacio che ci daremo una volta che il virus ci avrà lasciati. Ed ecco la genesi di questa copertina: celebrare l’affetto, la forza, la tenerezza di una generazione che ha visto tutto. La guerra, il dolore, la paura. La ricostruzione dell’Italia, il sudore delle conquiste, le lacrime delle sconfitte. Tutto per poi affrontare, infine, il nemico più codardo: un virus che non ha nemmeno il coraggio di farsi vedere”.

Così diventa protagonista della copertina il bacio di Marisa Stradella (101 anni) e Marco Razzini (102) che si amano da 80 anni. Il loro legame, nato in una Milano in guerra, non si è perso nemmeno quando Marco, prigioniero in Russia, non è riuscito a dare notizie di sé per più di tre anni durante i quali Marisa non ha mai perso la speranza che si sarebbero rivisti. Dal suo ritorno non si sono più separati. E ora, dopo tre figli, sei nipoti e tre pronipoti, la loro storia d’amore continua. Il racconto di questa generazione continua con Stefano Bozzino, l’alpino che aveva fatto il giro del mondo suonando la fisarmonica sotto la finestra dell’ospedale dove la moglie era ricoverata. Per la prima volta racconta della recente scomparsa dell’amata e dell’amore che non finisce mai.

L’immagine del loro bacio simboleggia un manuale di vita che racconta cosa sia l’amore. Un amore capace di vincere tutto e che ritorna anche all’interno delle pagine del numero attraverso le storie di altri protagonisti: Penelope e Alessandro, 18 e 19 anni che si conoscevano di vista, ma si sono innamorati scambiandosi messaggi durante il primo lockdown. Insieme da 16 anni e mezzo, la web influencer Linda Tol e il fotografo Renwe Jules quattro mesi fa sono diventati genitori di Louie Gene, un regalo che si è fatto aspettare. Gli uomini, il successo, le delusioni, la forza di andare avanti sempre e comunque: l’attrice Serena Grandi, protagonista del nuovo film di Pupi Avati Lei mi parla ancora, storia di un amore senza fine, racconta luci e ombre di una vita vissuta con passione. Dal primo all’ultimo bacio. Infine c’è Samuele Bersani. Dopo sette anni di silenzio discografico è tornato con un nuovo album e una canzone che è il sequel di «En e Xanax», l’inno a un amore di due persone che in comune mettevano attacchi di panico e la voglia di accettare le proprie paure. Oggi, nell’intervista a Vanity Fair, dopo la fine di quell’amore, con la canzone Il tuo ricordo, il cantautore spiega che chiude un cerchio con il passato e racconta il blocco creativo che lo aveva paralizzato.

Il racconto continua anche sui profili social di Vanity Fair, con una call to action che verrà lanciata su Instagram a tutti gli illustratori della rete, invitati a raccontare l’Amore con un disegno inedito. La redazione sceglierà le creazioni più belle e rappresentative del tema, che verranno pubblicate sui canali social di Vanity Fair durante la settimana di San Valentino. Non solo: gli autori con i profili social più interessanti compariranno anche in una pagina dedicata sul numero di Vanity Fair in uscita il 10 febbraio.

In concomitanza con l’uscita di questo numero, Vanity Fair lancia la sua nuova app che offre un’esperienza digitale unica in quanto arricchita da contenuti speciali e da tante nuove funzionalità personalizzabili. Oltre alla possibilità di leggere tutti gli articoli pubblicati sul sito in tempo reale (in formato di lettura per mobile e tablet) solo per chi scarica l’app sono previsti contenuti esclusivi: nella sezione ‘Popolare su Vanity’ si scopre ogni giorno cosa stanno leggendo gli altri utenti di Vanity Fair, mentre in quella #hottopic si tengono d’occhio le tematiche più popolari del momento; nella sezione video si trovano tutte le notizie in formato video, con musica e sottotitoli, da scorrere comodamente; in una sezione dedicata, sono stati raccolti i podcast di Vanity Fair più popolari. Infine l’app permette di sfogliare l’anteprima dell’ultimo numero della rivista attualmente in edicola. Per gli abbonati è possibile leggere comodamente la rivista, per chi non lo è ancora può comodamente pagare con Apple Pay/Google Pay acquistando un singolo numero o l’abbonamento fino a un anno.

0 commenti su “Insieme da 80 anni: Marisa e Marco sulla copertina di Vanity Fair

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: