attualità

IL QUARTO REICH – Franco Fracassi

il-quarto-reich-–-franco-fracassi
Spread the love

Byoblu ha incontrato il giornalista Franco Fracassi per discutere del suo nuovo sforzo editoriale: “IV Reich”. Nel libro viene ricostruita la storia dei numerosi gerarchi nazisti che, con la complicità dei colossi economici che avevano finanziato il regime del III Reich e dei servizi segreti angloamericani, erano riusciti a fuggire dall’Europa rifugiandosi alcuni in Sud America e altri negli stessi Stati Uniti d’America.

Ma da lì non si limitarono semplicemente a vivere in clandestinità, ma diedero vita a una organizzazione denominata Odessa, acronimo di “Organisation der Ehemaligen SSAngehorigen”(Organizzazione degli ex membri delle Ss). Da quel momento in poi il libro si dipana in una sequenza di fatti caratterizzati dalle inquietanti emanazioni dell’organizzazione.

Ad esempio il convegno organizzato a Roma il 3 maggio del 1965 dall’Istituto Studi Militari Alberto Pollio e intitolato “La guerra rivoluzionaria“, durante il quale, secondo diversi studiosi, vennero gettate le basi teoriche per la messa in atto della “strategia della tensione” che da lì a poco avrebbe insanguinato l’Italia per oltre un decennio.

La trattazione culmina poi con quello che fu forse l’episodio più drammatico e criminale della storia europea dal dopoguerra: il Pogrom di Odessa. Si era da poco consumato il colpo di Stato di piazza Maidan, a Kiev, che aveva visto protagoniste diverse formazioni neonaziste tra cui Pravy Sektor.

Il 2 maggio la Casa dei Sindacati di Odessa venne data alle fiamme con diverse persone dentro, un sanguinoso eccidio, documentato peraltro con diverse immagini video e testimonianze. Fracassi, che fu tra i primi a ricostruire prima quel che accadde durante il golpe di piazza Maidan e poi la strage della Casa dei Sindacati, venne invitato a Odessa l’anno successivo per una cerimonia commemorativa. Una volta giunto all’aeroporto di Kiev, come lui stesso racconta nell’intervista, fu fermato dai militari ucraini e portato in una stanza dell’aereoporto, dove scoprì di essere stato inserito in una vera e propria ” lista nera”, stilata dal Ministero dell’Interno Ucraino. Sia del pogrom, sia della gravissima intimidazione subita a Kiev, non si parlò sui giornali della democratica e progressista Europa.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€15.380 of €100.000 raised

2021: ECCO LE COSE CHE ABBIAMO FATTO E QUELLE CHE VORREMMO FARE

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!


Claudio Messora

Ammiro il vostro lavoro quotidiano.continuate così.

Grazie per quello che fate. Che Dio vi benedica.

Continuate a fare informazione libera e indipendente. Grazie

Sono entusiasta del piano di sviluppo rappresentato.


Vi auguro ogni bene.


Grazie.

Per una voce alternativa alla propaganda di regime

Grazie per la vostra grande passione e per il coraggio e l’ impegno che ci mettete a salvaguardia della nostra democrazia.

Passo dalla donazione ad un abbonamento mensile.


Grazie per il vostro ampio e serio lavoro.

Noto con soddisfazione e gioia che Byoblu sta diffondendosi rapidamente a macchia d’olio! Coraggio! Continuate così! Siete l’unica speranza che abbiamo per salvare l’italia e le future generazioni!

Grazie mille di tutto, mi fate godere come un ornitorinco ogni volta che dite la verità e qualche Pinocchio viene smascherato…

0 commenti su “IL QUARTO REICH – Franco Fracassi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: