attualità

About fabrics 2021: i tessuti dell’anno

about-fabrics-2021:-i-tessuti-dell’anno
Spread the love
About fabrics 2021: i tessuti dell’anno

Fibre tradizionali o nuovissime, con base bio. Ma anche vinili e plastica riciclata. Effetti pelliccia o gonfiati, velluti, reti. Interpretati in 14 collage nei quali interagiscono elementi naturali e silhouette umane, sono i tessuti per l’arredamento del 2021, nel segno del colore

Rubelli

Tante suggestioni per Rubelli. Il mondo della natura e della fotografia con un accenno di forme floreali per il damasco Nadar (sul fondo). L’astrattismo cubista ispira il tessuto di origine organica (viscosa + estratti di semi di ricino) Cuba-Libre. E il dettaglio della camicia è in un lampasso, Martinique, che evoca le trasparenze di un pizzo.

Loro Piana

Loro Piana presenta Sandton (da parete) in un mix di cotone nella cui texture si nascondono righe e chevron a fili più grossi; Atlas, gessato su base rosso mattone, in lana cardata ispirata alle classiche stoffe maschili; e Piazzetta Stripe, fil posé in lino e poliestere dalle tonalità polverose, pensato come rivestimento da parete.

Elitis

Ricerca su materia e colore per Élitis. 100% lino stone washed Pur-Lin, in alto, con trama di fili grossi e falsi uniti. Adatto alle sedute, come Chouchou, qui in giallo intenso, morbido e luminoso come un velluto e con la superficie a rilievo. Per le tende c’è Philae, con tessitura di fili di ciniglia che creano un effetto di costine super sottili.

Hermès

Sono disegnati dal duo di graphic designer Anne Roussel e Veronika Wildgruber per Hermès i due pattern Aqua Rosa, a sinistra, in stampa su satin di pura lana (al 100%) e H losange in piqué di cotone con un 19% di fibra acrilica: un intreccio di colori in cui si nasconde la “H”, simbolo della Maison. Disponibili in molti colori.

Carvico

Tecniche e innovative le proposte di Carvico: Alabama in poliestere opaco dall’effetto daino (écru); Dubai, ultraresistente, morbido ed elastico, realizzato con Econyl®, filo di nylon rigenerato (grigio); Vuelta, bielastico garzato in poliammide (azzurro), e Panama, velluto liscio elasticizzato e cangiante (giallo).

Armani

Pisa, qui verde foresta, reinterpreta il motivo canneté; Portofino evoca gli intrecci dei cestini di vimini con contrasti tra lucido (acetato) e opaco (cotone). Panama, sempre in verde, ha un’alta percentuale di lino e un aspetto “grezzo”. Piacenza è un omaggio alla città di Giorgio Armani e ai colori della sua campagna. Tutto Armani/Casa.

Casamance

Evoca notti magiche, paesaggi esotici e giardini lussureggianti Casamance: Avicennia, della collezione di parati Karabane (decoro a piume), e Belle nuit, di quella Été Indien in vinile (le foglie stilizzate). Mentre il tessuto Les Empereurs, in lino e viscosa ricamata, raffigura un paesaggio acquatico con pesci, anemoni di mare e coralli.

Lelievre

Si ispira all’Himalaya la collezione per l’interior Signature di Lelièvre 2020: materiali di alta qualità e nuance naturali. Dallo jacquard Rituel, con un piccolo motivo geometrico di ispirazione Déco, al bouclé Sherpa (qui in ocra), a Yack, che ricorda la pelliccia degli yak bianchi del Tibet. Si aggiunge Écaille de Chine, bicolore, qui in blu/verde.

Dedar

Tre proposte Dedar che giocano sulla texture. Dall’alto: A soft place è un velluto a pelo alto che evoca la pelliccia combinando lana vergine e viscosa; Buonfresco è un raso 100% in lana vergine dall’aspetto mélange, ottenuto con la tintura in fibra; Flim Flam ricorda il ricamo fiammato fiorentino del ’600, detto Bargello.

Jim Thompson

Fil rouge di Jim Thompson sono le righe. Dall’alto: multicolore per Bagan Stripe, realizzata a mano e dalla consistenza simile al taffetà; insolita per Khanom Ikat Stripe, un’ampia riga classica più uno zig-zag ottenuto con filati ikat di trama; e gessata sartoriale per Oxford Stripe in seta thailandese a tre strati, dalla finitura morbidissima.

Osborne & Little

Il Giappone e le sue antiche tecniche artigianali protagonisti delle collezioni Grandezza di Jab Anstoetz (con il tessuto floreale Akita, qui in bianco e rosso) e Kanoko Wide-Width Fabrics di Osborne & Little: per Kozo Stripe, a pennellate orizzontali stampate su lino, e Temko, dall’effetto delicatamente sfumato tipico delle xilografie Ukiyo-e.

Pierre Frey

La tinta unita, resa più intensa dalla finitura brillante, e la struttura intrecciata di Biarritz di Pierre Frey (qui in sabbia e verde, due dei 41 colori a campionario) lo rendono perfetto per imbottiti e tendaggi. Mentre la stampa color giada su velluto di cotone di Belize, un paesaggio fluviale, fa sognare una foresta tropicale densa di vita.

Fischbacher

Bongo e Deka fanno parte della collezione Djembe Rhythms di Christian Fischbacher ispirata ai suoni dell’Africa. Il primo (sullo sfondo) è costituito da una semplice armatura di tela grezza dal tocco morbido e con un leggero effetto mélange, il secondo è una rete lavorata a giro inglese dalla caduta morbida e sinuosa.

A cura di Francesca Santambrogio. Testi di Elena Dallorso e Ruben Modigliani. Artworks di Alvvino

Per abbonarti ad AD Italia clicca qui 

0 commenti su “About fabrics 2021: i tessuti dell’anno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: