attualità

IRRUZIONE NEL CONGRESSO USA. L’FBI SAPEVA DEI “PIANI DI GUERRA”

irruzione-nel-congresso-usa.-l’fbi-sapeva-dei-“piani-di-guerra”
Spread the love

Alla storia dell’irruzione di alcuni manifestanti all’interno del Congresso americano a Washington DC lo scorso 6 gennaio, si aggiunge un nuovo inquietante capitolo.

Steven M. D’Antuono, dell’ufficio FBI di Washington, durante una conferenza stampa, ha confermato quanto rivelato dal Washington Post, ovvero che la Federal Bureau Investigation aveva diramato un rapporto in cui si avvertiva che alcuni estremisti si sarebbero recati nella capitale il 6 gennaio con war plans, “piani di guerra”. E sempre D’Antuono sostiene che l’FBI abbia subito condiviso queste informazioni con le altre forze di sicurezza.

Eppure la Capitol Hill Police, la sezione della polizia incaricata di sorvegliare il Campidoglio, afferma di non esserne mai stata a conoscenza.

Secondo la versione della Polizia, dunque, le falle nel sistema di protezione del Congresso non sarebbero da attribuire alla stessa, in quanto questa non sapeva dell’irruzione! Un altro funzionario dell’FBI ha spiegato che 45 minuti dopo aver intercettato le conversazioni online su un presunto piano per irrompere con la forza all’interno del Capidoglio, l’ufficio distaccato di Norfolk diramò il rapporto condividendolo con la sede centrale.

Al di là del rimpallo di responsabilità tra l’FBI e la polizia di Capitol Hill, una questione resta irrisolta: chi sono i soggetti che hanno compiuto l’irruzione? Se l’FBI sapeva del piano, sapeva anche chi sarebbe poi entrato in azione? E poi ancora, cui prodest? Ovvero, a chi ha giovato davvero l’entrata violenta all’interno del Congresso? Ricordiamo che l’azione è stata bollata come tentativo di “colpo di Stato” pro Donald Trump.

Quando nei programmi di informazione si scambiano le scene di un film violento con quelle delle manifestazioni pacifiche di chi chiede elezioni regolari e democratiche e poi si accusa chi manifesta di “colpo di Stato”, forse c’è qualcosa che non quadra.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€14.550 of €100.000 raised

2021: ECCO LE COSE CHE ABBIAMO FATTO E QUELLE CHE VORREMMO FARE

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!


Claudio Messora

Gtazie!!! Spero di potervi aiutare

Non posso che ringraziarvi per l immenso lavoro che state portando avanti.


Sarebbe interessante se oltre all informazione si potesse creare… Leggi tutto

Donazione per oltre un anno abbonamento base.


Con DavveroTV che non riesco a sottoscrivere un abbonamento annuale . 🙁

Grazie per il vostro immenso lavoro e dedizione alla verità è libertà!!!

Grazie per la vostra professionalità, sembrerà banale ma in questi tempi non è scontata.


Grazie ed un abbraccio

LA VERITÀ CI RENDERÀ LIBERI

Grazie per quello che fate.Non mollate!!

Voi con noi, noi con voi!

0 commenti su “IRRUZIONE NEL CONGRESSO USA. L’FBI SAPEVA DEI “PIANI DI GUERRA”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: