GOSSIP

“Mattino 5”, assembramenti nei pressi di un chiosco sardo: multato

“mattino-5”,-assembramenti-nei-pressi-di-un-chiosco-sardo:-multato
Spread the love

A “Mattino 5”, Francesco Vecchi intervista un ristoratore sardo, reo di aver avviato la propria attività senza i dovuti provvedimenti: multato

Le puntate di “Mattino 5”, il palinsesto di cronaca rosa e nera producono sempre un certo effetto tra i telespettatori della Mediaset. La “governance” televisiva condotta da Francesco Vecchi e Federica Panicucci conserva sempre una certa suspance, tra le vicende che accadono fuori dagli studi del programma.

Tra un chiacchiericcio e l’altro non può passare inosservato il discorso legato al Covid-19 e le modalità di contenimento della pandemia in Italia. Ormai ogni cosa legata alla SARS diventa ogni giorno sempre più virale. Dalle condizioni ospedaliere, ai pazienti ricoverati, fino alle discussioni anti-DPCM, per evitare la diffusione del contagio

Proprio un argomento tra questi, in merito alle restrizioni anti Covid che penalizzano ristoratori e titolari delle attività commerciali, è finito nel mirino degli addetti alla produzione televisiva. Che hanno intercettato un trasgressore della legge, in quel di Cagliari, in Sardegna

LEGGI ANCHE —–> Arrestato a Milano Alberto Genovese per violenza sessuale

“Mattino 5”, la “rabbia” del ristoratore del chiostro

LEGGI ANCHE —–> Mattino 5 e le feste di Genovese: la doccia fredda per Federica Panicucci

Un uomo, titolare di un chiosco da marciapiede, in pieno centro a Cagliari è stato rintracciato da Francesco Vecchi, uno dei due conduttori di “Mattino 5”, con l’obiettivo approfondire la questione. Per il ristoratore sardo è stato un weekend di “fuoco”. E di controlli a “tappeto” che lo hanno inevitabilmente colpito, dopo che la polizia stradale aveva scorto in lontananza un manipolo di 50 persone, sedute sulle panchine, a pochi metri dal locale

Inevitabile la multa di 400 euro, che il titolare lamenta a tu per tu con le telecamere degli inviati sul posto. Anche se la rabbia del commerciante è rivolta in particolar modo all’atteggiamento della pubblica sicurezza, “che tende a fare lo sceriffo della situazione, trattandoci da delinquenti. E’ una roba inammissibile!”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Si tratta dell’ennesimo “campanello d’allarme” per i lavoratori in proprio, il cui esercizio del proprio diritto diventa ogni giorno sempre più difficile da praticare

0 commenti su ““Mattino 5”, assembramenti nei pressi di un chiosco sardo: multato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: