ESTERO

Stati Uniti, manomette oltre 500 dosi di vaccino anti-coronavirus: arrestato farmacista cospirazionista

stati-uniti,-manomette-oltre-500-dosi-di-vaccino-anti-coronavirus:-arrestato-farmacista-cospirazionista
Spread the love

La storia di un farmacista del Wisconsin fa riflettere sulle “fake news” negazioniste diffuse da quando è iniziata la pandemia e su come possono influenzare le persone più instabili.

Steven Brandenburg, 46 anni, è stato arrestato con l’accusa di aver intenzionalmente sabotato più di 500 dosi di vaccino anti Covid-19 in un ospedale del Wisconsin dove lavorava.

Secondo la polizia di Grafton, l’uomo credeva alle teorie cospirazioniste che il vaccino potesse danneggiare le persone e “cambiare il loro Dna”.

Per la polizia avrebbe lasciato per ben due volte una scatola di fiale del vaccino Moderna fuori dal frigorifero per 12 ore rendendole “inutilizzabili”. “Brandenburg ha ammesso di averlo fatto intenzionalmente, sapendo che avrebbe ridotto gli effetti del vaccino”, ha detto la polizia.

Il vaccino Moderna deve essere congelato o refrigerato fino a quando non viene utilizzato, sebbene non richieda temperature a -70 gradi centigradi come il vaccino Pfizer.

Il farmacista avrebbe agito durante le vacanze, mentre in tutto il Paese si stava cercando di somministrare il più rapidamente possibile i vaccini agli operatori sanitari in prima linea. Le fiale manomesse, che contenevano 570 dosi di vaccino per un valore stimato tra 8mila e 12mila dollari, sono state scoperte il 26 dicembre.

All’inizio i funzionari dell’ospedale credevano che le fiale fossero state lasciate fuori dai frigoriferi inavvertitamente, ma poi hanno stabilito che l’atto era stato intenzionale e hanno licenziato il farmacista.

Cinque giorni dopo Brandenburg è stato arrestato per attentato alla salute pubblica e danni alla proprietà, sebbene i pubblici ministeri abbiano affermato che le accuse potrebbero essere ricondotte a un singolo reato se le fiale, che devono ancora essere testate, saranno ancora utilizzabili.

Brandenburg “ha ammesso tutto ciò che aveva fatto” e “ha dichiarato di essere molto stressato a causa di problemi coniugali”. La polizia ha sequestrato le armi che possedeva e che aveva anche portato in ospedale.

Secondo la moglie, con cui ha due figli e che ha chiesto il divorzio lo scorso giugno, il marito  “continuava a dire che il governo stava pianificando attacchi informatici e si preparava a chiudere la rete elettrica”.

L’avvocato della donna, Brian Herro, ha riferito che il farmacista “aveva teorie sul Covid-19. Credeva che la fine del mondo stesse arrivando”

L’incidente ha sollevato nuovi timori sulla sicurezza dei vaccini. Giovedì scorso, Jeff Bahr, presidente dell’Aurora Health Care Medical Group, ha difeso i protocolli del sistema ospedaliero. 

La scarsità di rifornimenti ha portato alcuni funzionari a conservare le fiale in luoghi tenuti segreti, ad installare telecamere di sicurezza e sistemi di tracciamento o a limitare l’accesso.

All’inizio di dicembre, l’Interpol aveva lanciato l’allarme suggerendo di prepararsi a tentativi di furto da parte della criminalità organizzata ma a nessuno era venuto in mente che qualcuno potesse pensare di manomettere i vaccini.

Il Wisconsin ha registrato una forte ondata di casi di coronavirus in autunno. Attualmente sono stati  segnalati circa 43 nuovi casi al giorno ogni 100.000 persone. Oltre 5 mila residenti nel Wisconsin sono deceduti.

0 commenti su “Stati Uniti, manomette oltre 500 dosi di vaccino anti-coronavirus: arrestato farmacista cospirazionista

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: