AMBIENTE attualità cronaca tartufo Truffle,Tartufi,

Truffleat ci informa che dalla prossima settimana , tutta l’Italia , vedrà aperti i territori , per la raccolta del Tartufo Bianco e del Tartufo nero Uncinatum. truffle.co.th

Spread the love

Deliberazione della Giunta Regionale 31 maggio 2013, n. 2-5833 calendario per la raccolta dei tartufi in attuazione dell’art. 11 della legge regionale 16/2008 “Norme in materia di raccolta e coltivazione dei tartufi e di valorizzazione del patrimonio tartufigeno regionale”.

Specie/VarietàNome comunePeriodiTuber magnatum PicoTartufo bianco o bianco del Piemonte o di Alba o di AcquaDal 21 settembre al 31 gennaio

Tuber melanosporum Vittad.Tartufo nero pregiatoDal 1 dicembre al 15 marzo

Tuber brumale var. Moschatum De FerryTartufo moscatoDal 15 dicembre al 15 marzo

Tuber aestivum Vittad.Tartufo d’estate o scorzoneDal 1 giugno al 31 agosto

Tuber uncinatum ChatinTartufo uncinato o Tartufo neroDal 21 settembre al 31 dicembre

Tuber albidum Pico o Tuber borchii Vittad.Tartufo nero d’inverno o Trifola neraDal 15 dicembre al 15 marzo

Tuber macrosporum Vittad.Bianchetto o marzuoloDal 15 gennaio al 30 aprile

Tuber macrosporum Vittad.Tartufo nero liscioDal 21 settembre al 31 dicembre

Tuber mesentericum Vittad.Tartufo nero ordinario o di BagnoliDal 21 settembre al 31 dicembre

La stagione di raccolta del tartufo bianco pregiato

La stagione del tartufo bianco pregiato (Tuber Magnatum Pico) va dal 1º ottobre fino al 31 dicembre. Il famoso tartufo bianco è ovviamente uno dei tuber più ambiti; il suo armonioso bouquet e i suoi aromi intensi sono così unici e rari che possono far lievitare il prezzo della trifola anche oltre i 4.000 € al kg. Inoltre, il tartufo bianco è quasi impossibile da coltivare, motivo per cui è importante preservare il suo habitat naturale e garantirne lo sviluppo. Come per ogni tipo di tartufo – ma specialmente per questo tartufo – le date di inizio e di fine raccolta sono diverse per ogni regione, è bene quindi informarsi preventivamente presso le istituzioni prima di andare in cerca di questo tartufo, per evitare multe salatissime e non rischiare di comprometterne la crescita.

La stagione di raccolta del tartufo nero pregiato

La stagione del tartufo del tartufo nero pregiato (Tuber Melanosporum) va all’incirca dal 15 novembre al 15 marzo, a seconda della regione. Sebbene il tartufo nero di Norcia sia uno dei tartufi più preziosi e ricercati – dopo il bianco d’Alba – ha un costo relativamente accessibile ed è possibile anche trovarlo coltivato in alcune tartufaie artificiali. La città umbra di Norcia è diventata famosa proprio per la grande quantità di nero pregiato che è possibile trovare nei suoi boschi e la regione Umbria ha stabilito un calendario di raccolta per il tartufo nero pregiato che va dal 1º dicembre fino al 15 marzo.

Il 21 settembre si apre la stagione di raccolta del Tartufo Bianco d’Alba.

Sulla base di quanto stabilito dalla legge regionale il Tartufo Bianco d’Alba del Piemonte farà il suo ingresso in ristoranti, mercati e negozi, fino al 31 gennaio 2020.

L’esperienza della cerca è senz’altro la più emozionante per gli appassionati di tartufi.
Il cercatore o trifolao per scovare un tartufo deve avvalersi della insostituibile collaborazione di un cane dal fiuto finissimo, addestrato al riconoscimento dell’aroma di questo fungo, e dell’intuito maturato in anni di esperienza.

Il tartufo dopo essere stato individuato dal cane, viene estratto dal terreno dal cercatore. Questa è una operazione in cui il trifolao utilizza un particolare zappino e che richiede di essere svolta con la massima delicatezza. Essa si conclude solo quando si ricompatta il terreno rimosso per consentire l’estrazione del Tuber Magnatum Pico.

È fondamentale che tutti gli estimatori siano informati, regione per regione, relativamente al calendario della raccolta dei tartufi e che in base alle indicazioni adottate a livello regionale procedano all’acquisto del prodotto o al consumo dello stesso al ristorante esclusivamente quando autorizzato.

Il Centro Nazionale Studi Tartufo e l’Unione delle Associazioni Trifolao Piemontesi spiegano quanto sia necessario un periodo di “tregua” per evitare un eccessivo sfruttamento dell’ambiente durante un momento fondamentale per la maturazione dei corpi fruttiferi: “Amare e godere del tartufo significa anche rispettare la sua stagionalità e permettere all’ambiente i giusti tempi di attività e riposo” spiega Antonio Degiacomi, Presidente Centro Nazionale Studi Tartufo.

Il “fermo biologico”, che decreta lo stop alla raccolta per tutte le specie di tartufo dal 1 al 20 settembre, è parte integrante del percorso vitale di questo fungo, e quindi necessario e importantissimo. Questo semplice un gesto di civiltà e rispetto per l’ambiente tartufigeno consente di godere appieno di questa risorsa nel corretto periodo!

0 commenti su “Truffleat ci informa che dalla prossima settimana , tutta l’Italia , vedrà aperti i territori , per la raccolta del Tartufo Bianco e del Tartufo nero Uncinatum. truffle.co.th

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: