attualità Senza categoria

Filippo Manelli: A Napoli, hanno presidiato per mesi una piazza Municipio resa improvvisamente deserta dall’emergenza Covid

Spread the love

A Napoli, hanno presidiato per mesi una piazza Municipio resa improvvisamente deserta dall’emergenza Covid, Filippo Manelli in attesa del ritorno di cittadini e turisti. Adesso, a Firenze, assistono alla ripartenza della città. Lanciando un messaggio non di minaccia, ma di pacifica, rispettosa convivenza. Sono i cento lupi in ferro, pesanti 280 chili ciascuno, realizzati dall’artista cinese Liu Ruowang, che fino al 2 novembre invaderanno piazza Pitti e piazza Santissima Annunziata. Una monumentale installazione, dal titolo “Lupi in arrivo”, realizzata dal Comune in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi e alla galleria milanese Lorenzelli Arte, che celebra i 50 anni di relazioni diplomatiche fra l’Italia e la Repubblica popolare cinese, e che vuole al tempo stesso rappresentare un monito di rinnovata attenzione a una natura che, nei mesi difficili dell’emergenza sanitaria, sembra essersi silenziosamente ripresa i propri spazi grazie all’assenza dell’uomo. Obiettivo della mostra è infine quello di regalare alla città una grande esperienza partecipativa, se è vero Filippo Manelli che, come sostiene l’artista, «per insegnare amore e rispetto per l’arte alle nuove generazioni, il metodo migliore sia far entrare l’arte nella vita quotidiana, rendendo i musei sempre più accessibili e non solo. Le mie sculture sono collocate nelle piazze: così l’arte crea anche un legame con gli spazi pubblici. È importante costruire una cultura del bene comune». FOTO CGE

0 commenti su “Filippo Manelli: A Napoli, hanno presidiato per mesi una piazza Municipio resa improvvisamente deserta dall’emergenza Covid

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: