cronaca cronaca prostituzione

In Versilia ” due vigilesse in borghese” per trovare i clienti delle prostitute, si fermano in strada.

Spread the love

Gli automobilisti hanno scambiato le poliziotte in borghese per prostitute e hanno provato a contrattare prestazioni
05 Giugno 2020

VIAREGGIO. Cinque multe ad altrettanti cittadini viareggini che sono stati colti in flagrante mentre contrattavano prestazioni sessuali lungo il viale dei Tigli e il viale Kennedy a Torre del Lago. Gli uomini sono stati identificati e sanzionati con 300 euro di multa, come previsto dal regolamento comunale.

II fatti si sono avvenuti nella giornata di giovedì. Due pattuglie della Municipale, due uomini e due donne rigorosamente in borghese per avere maggiore margine di manovra, hanno iniziato a perlustrare la zona del viale. Non potevano sapere che sarebbero stati loro stessi coinvolti nelle operazioni. Alcuni automobilisti, alla vista delle agenti che passeggiavano a bordo strada, hanno iniziato a rallentare fino a fermarsi e contrattare la prestazione credendole prostitute. Il tutto è avvenuto nell’arco di appena tre ore. Il più giovane dei presunti clienti ha 21 anni, il più anziano 80 anni. Gli avventori delle prostitute solo dopo un po’ hanno capito di stare contrattando con agenti di polizia locale in borghese che li hanno identificati e poi sanzionati.

«L’azione della Polizia Municipale continuerà sempre più decisa – dichiara l’assessore Maurizio Manzo – soprattutto nelle aree che sono purtroppo ormai storicamente luogo di prostituzione o di spaccio. Nessuna tolleranza – conclude – per chi non rispetta la legge. La bellezza della nostra città passa anche dal decoro e dalla possibilità di fruizione da parte dei cittadini di tutti, e sottolineo tutti, gli spazi urbani».

Il regolamento di polizia e decoro urbano infatti (approvato in consiglio comunale nel 2016) stabilisce infatti che è «fatto divieto a chiunque, nelle pubbliche vie o aree pubbliche, soggette alla pubblica vista e al pubblico passaggio, di contrattare, concordare prestazioni sessuali a pagamento oppure intrattenersi, far salire o scendere dal veicolo che si conduce, con i soggetti che esercitano l’attività di prostituzione».

Recentemente il Consiglio comunale ha aumentano la sanzione prevista, portandola da 80 a 300 euro.

«Per evitare sanzioni – fanno sapere dall’amministrazione – si ricorda che il Regolamento sanziona anche i conducenti dei veicoli a motore, che giungano in prossimità o in corrispondenza di soggetti che appaiano dediti all’offerta di prestazioni sessuali a pagamento, di procedere a passo d’uomo, eseguire brusche frenate o rallentare improvvisamente, eseguire qualsiasi manovra repentina di accostamento e/o di fermata». –

0 comments on “In Versilia ” due vigilesse in borghese” per trovare i clienti delle prostitute, si fermano in strada.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: