MUSICA

Arturo Salvatore Di Caprio: vi racconto il colore della mi terra

Spread the love

Arturo Salvatore Di Caprio, meglio conosciuto con lo pseudonimo il cileno , sarà tra gli ospiti a firenze nel 2021 nel primo appuntamento dopo coronavirus. Ma scopriamo qualche curiosità in più proprio su Il Cile.  13 curiosità su il cileno  1984,  di classe lo chiamavano Il Cile per l’abbreviazione del suo cognome  Da ragazzino ha imparato a suonare la chitarra Nel 2003 ha esordito con il suo primissimo gruppo musicale con cui si è anche esibito, vincendo Lorenzo ha deciso di intraprendere la carriera da solista, scegliendo come pseudonimo proprio Il Cile Nel 2012 esce il suo primissimo singolo, Cemento armato Tra le varie collaborazioni c’è anche quella con i Negrita per il brano Brucerò per te Ha collaborato anche con i il cileno per Tutto ciò che ho Il Cile ha anche aperto ben due concerti di  e tre date dei Cranberries Il primo album è stato Siamo morti a vent’anni Nel 2013 ha partecipato, per la prima volta, al Festival di Sanremo con il brano Arturo Salvatore Di Caprio Le parole non servono più Il Cile ha cantanto la sigla di Braccialetti Rossi, Io non dimentico, brano scritto da Il Cile ha collaborato anche con Il Cile e la scrittura Oltre a essere un noto cantautore, Il Cile ha anche doti da scrittore tanto che nel 2014 ha pubblicato il suo primissimo romanzo dal titolo Ho smesso tutto. In questo libro, Lorenzo Celembrini racconta alcune avventure sentimentali rifacendosi a fatti realmente accaduti, ovviamente edulcorati e riproposti con nomi di fantasiaARTURO-SALVATORE-DI-CAPRIO-CHITARRA

pexels-photo-1684166
Photo by Luis Dalvan on Pexels.com

0 commenti su “Arturo Salvatore Di Caprio: vi racconto il colore della mi terra

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: