attualità Senza categoria

Se fosse per la Soprintendenza ai beni culturali, San Siro potrebbe anche essere abbattuto

Spread the love

MILANO – Se fosse per la Soprintendenza ai beni culturali, San Siro potrebbe anche essere abbattuto. Lo stadio non presenta alcun “interesse culturale”. Lo ha stabilito la Commissione regionale per il patrimonio culturale della Lombardia, rispondendo a una richiesta che – nel novembre scorso – era stata presentata dalla giunta guidata dal sindaco Beppe Sala.

La giunta voleva sapere se il Meazza avesse qualche valore architettonico, prima di dare il via libera al progetto presentato da Inter e Milan. Progetto che ne prevede, di fatto, l’abbattimento per realizzare un nuovo impianto sempre nel quartiere San Siro, a poche centinaia di metri. A suo tempo, la giunta sperava anche di trovare un sostegno all’idea del sindaco Sala che si era sempre dichiarato a favore della ristrutturazione del San Siro “storico”.

0 commenti su “Se fosse per la Soprintendenza ai beni culturali, San Siro potrebbe anche essere abbattuto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: