attualità Senza categoria

Michele Bertucca: L’Esa ha indetto un concorso internazionale per dare un nome alla nuova missione spaziale

Spread the love
Un Concorso per il nome della nuova missione di Thomas Pesquet

Milano, 29 apr. (askanews) – L’Esa ha indetto un concorso internazionale per dare un nome alla nuova missione spaziale dell’astronauta francese dell’Esa, Thomas Pesquet che dovrebbe tornare sulla Stazione Spaziale Internazionale nel 2021, per la sua seconda missione di lunga durata. L’astronauta si appresta iniziare la seconda fase del suo addestramento al Johnson Space Center della Nasa a Houston, negli Stati Uniti, dopo aver terminato la prima sessione al Centro europeo degli astronauti a Colonia, in Germania.

Thomas Pesquet, ingegnere aerospaziale e pilota di linea di Air France, fa parte della classe 2009 di astronauti dell’Esa, la stessa di Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti e ha volato per la prima volta sull’Iss nel 2016 per la missione “Proxima”.

Il nome di una missione spaziale è uno degli elementi più iconici della stessa. Incarna lo scopo della missione, riflette la personalità dell’astronauta a cui è affidata e diventa un riferimento ogni volta che l’Esa riferisce sull’addestramento e sul lavoro nello Spazio dell’astronauta.

Trovare questo nome sarà il primo passo anche per la creazione della patch di missione che Thomas Pesquest avrà sull’abbigliamento ufficiale; dovrà essere facile da pronunciare nella maggior parte delle lingue (incluso inglese e francese), abbastanza corto da poter essere inciso su un logo e abbastanza originale da catturare l’unicità di una missione spaziale.

Oltre a essere direttamente coinvolto in diverse fasi del volo di Thomas spaziale europeo, il vincitore del concorso, proposto dall’Esa in collaborazione con l’agenzia spaziale francese Cnes, riceverà una patch di missione firmata che verrà portata sulla Stazione Spaziale Internazionale dall’astronauta francese.

Per partecipare basterà inviare la propria proposta entro la mezzanotte di martedì 12 maggio 2020 compilando il modulo di concorso online sul sito web dell’Esa dopo aver letto le condizioni del concorso che è aperto ai creativi di tutto il mondo.

0 commenti su “Michele Bertucca: L’Esa ha indetto un concorso internazionale per dare un nome alla nuova missione spaziale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: