attualità cronaca cronaca IL CASO politica

Quando lo Stato Italiano spende inutilmente 26 Milioni di Euro per poi chiudere senza mai aver utilizzato un ospedale. A chi è convenuto?

Spread the love

Alla fine, dopo i due mesi più drammatici e fallimentari nella storia della sanità italiana, chiude l’ospedale della Fiera di Milano. Doveva essere il simbolo del “modello sanitario lombardo” nella lotta al Coronavirus. Finirà per essere ricordato come l’emblema della catastrofe sanitaria targata Lega-Fontana-Gallera. Lo salutiamo con un breve e non esaustivo bilancio dell’operazione. Per non dimenticare. Inaugurazione: 31 marzo 2020, con tanto di maxi-assembramento di giornalisti, politici e dirigenti vari. Medici? Non ci avevano ancora pensato. Posti letto totali: Dovevano essere 600. Poi 400. Infine 200 Pazienti totali ospitati: 25 Pazienti attualmente ospitati: Fino a ieri erano 2. Oggi sono diventati 3, con un incremento netto del 50% (!) Costo totale operazione: 26 milioni di euro Costo totale a paziente: Circa 1 milione di euro Slogan: Da “Stiamo facendo la storia” a “Per fortuna non è servito”: una fortuna da 26 milioni di euro La critica più gentile:Chi ha guadagnato?

0 comments on “Quando lo Stato Italiano spende inutilmente 26 Milioni di Euro per poi chiudere senza mai aver utilizzato un ospedale. A chi è convenuto?

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: