attualità

Coronavirus i contagi calano, oltre 4000 guariti ma c’è molta cautela

Spread the love

Il Bollettino della protezione civile spinge il vento a favore delle ripartenze anticipate. Scendono infatti da 1.327 a quota 1.083 i nuovi casi nel primo week end post lockdown. E quel che più conta calano anche i morti, 194 contro i 243 di ieri.  Nuovo boom dei guariti, ben quattromila in una giornata, che fanno svuotare 802 letti nei reparti ordinari Covid  e 134 nelle terapie intensive, oramai prossime a scendere sotto i mille pazienti intubati. Con questi numeri le persone attualmente contagiate scendono a 84.842, rispetto a ieri 3.119 in meno. Erano 106mila solo il 24 aprile.

Coronavirus, la curva che mostra a che punto è l’epidemia in Italia

Ma l’Italia del virus è sempre più spezzata in due, con 502 nuovi contagi in Lombardia, che da sola fa la metà dei nuovi casi in tutta Italia, anche se ieri se ne contavano 634. In discesa anche i numeri del Piemonte da 233 a 181. Risalgono invece di 10 unità i nuovi casi in Emilia Romagna, dove oggi se ne contano 121.

Precipitano quelli in Liguria, che in una sola giornata passano 78 a soli 15. Un’inversione di tendenza improvvisa che sarà importante vedere se confermata nei prossimi giorni.

Frenano i casi di nuovi positivi al Coronavirus in Veneto, +22 contro i 65 di ieri, e scendono anche le vittime, 2 in più da ieri sera. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 18.671, quello dei morti (tra ospedali e case di riposo) a 1.643. Prosegue anche la discesa nei ricoveri, sia nelle terapie intensive, che nei normali reparti Covid, mentre il numero dei malati attuali ammonta a 5.877. I negativizzati virologici sono 11.151.

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile: i contagi calano, oltre 4000 guariti
La mappa in timelapse del contagio coronavirus in Italia: tutti i numeri, regioni e città colpite

Sono 9 contro le 6 di ieri le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore a Bolzano, la provincia autonoma dello “strappo” sulle riaperture anticipate. I tamponi eseguiti sono stati 950. Si registra un solo deceduto.

Si attestano invece a 47 i nuovi positivi nel Lazio, un po’ più dei 39 effettivi di ieri, mentre a Roma sono 27 contro i 31 di ieri. Ancora un solo positivo in più al Covid 19 rispetto a ieri in Umbria, 1.407 totali, su 1.351 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (45.574 in tutto). È il quadro che emerge dai dati aggiornati alle ore 8 di sabato 9 maggio dalla Regione. Gli attualmente positivi si riducono comunque ancora e ora sono 160 (-20) mentre rimane invariato il dato dei deceduti, 71.

Ecco quanto velocemente si diffonde il virus anche se indossi i guanti: il video che vi farà aprire gli occhi

Terzo giorno di fila senza alcun contagio da coronavirus in Basilicata. Ieri – secondo quanto reso noto dalla task force regionale – nessun caso positivo è stato riscontrato su 656 tamponi analizzati.

Sono invece 2.080 le persone attualmente positive al coronavirus in Sicilia, 47 in meno rispetto a ieri, con 2.837 tamponi eseguiti, che fa salire il numero complessivo a oltre 101mila. Sono 12 i nuovi contagi delle ultime 24 ore, in base al report comunicato dalla Regione all’Unità di crisi nazionale.

Aprendo lo sguardo oltre confine gli ultimissimi dati dicono che la pandemia di coronavirus ha provocato oltre 275.000 morti nel mondo, l’85% in Europa e Stati Uniti, secondo un nuovo conteggio dell’Afp aggiornato alle 15.50 di oggi. In particolare si contano 275.018 decessi a fronte di 3.955.000 casi di contagio. Gli Stati Uniti si confermano il paese con più vittime, 77.280. In Europa complessivamente sono 154.313: al primo posto c’è il Regno Unito (31.241), seguito dall’Italia (30.201), la Spagna (26.478) e la Francia (26.230).

0 comments on “Coronavirus i contagi calano, oltre 4000 guariti ma c’è molta cautela

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: