Senza categoria

Stock Market dove investire dopo il Covid19? Roberto Ugolini-Phuketimes

Spread the love

Nonostante la pandemia di coronavirus stia causando complicazioni finanziarie senza precedenti e un cambiamento epocale nella vita dei consumatori americani, un rallentamento dei nuovi casi ha reso Wall Street più ottimista sulla ripartenza dell’economia. Ecco 19 titoli che secondo gli analisti di Stifel e Barclays sono pronti a prosperare nel mondo post-coronavirus una volta che gli ordini di quarantena verranno revocati.

Fatti chiave
Entrambe le banche d’affari raccomandano l’operatore della grande distribuzione Walmart, che è ben posizionato per trarre vantaggio dalla crescita del commercio elettronico, in particolare dall’aumento della spesa online, durante il coronavirus. L’azione è aumentata di quasi il 9% da inizio 2020.

I consumatori hanno fatto affidamento sulle consegne online del gigante dell’e-commerce Amazon, che ha visto le sue azioni salire di più del 25% quest’anno: la natura prolungata della pandemia probabilmente “accelererà l’adozione a lungo termine dell’e-commerce”, secondo Stifel. Anche l’offerta di software cloud dell’azienda, Amazon Web Service, trarrà vantaggio dall’aumento della tendenza a lavorare da casa.

Stifel mette in evidenza anche Salesforce come un’altra scelta prioritaria, grazie alla sua ampia suite di soluzioni aziendali basate su cloud, alcune delle quali le danno la capacità di “sovraperformare in caso di recessione”.

Microsoft , le cui azioni sono salite di quasi il 9% da inizio anno, emergerà anche più forte dopo la pandemia, grazie alla sua piattaforma connessa alla produttività e all’offerta di servizi. Stifel prevede che il servizio cloud di Microsoft, Azure, costituirà il suo più grande flusso di entrate nei prossimi anni.

Poiché la maggior parte dei giovani trascorre una maggiore quantità di tempo utilizzando i social media a casa, titoli come Snapchat e Facebook sono pronti a trarne vantaggio, afferma Stifel. Per lo stesso motivo l’azienda raccomanda Spotify come “la probabile migliore scommessa sul passaggio secolare verso il consumo di audio digitale”.

Una volta che il Paese sarà ripartito, le persone saranno in grado di tornare a fare sport e attività all’aria aperta: a Stifel piace il produttore di abbigliamento sportivo Nike, che continua a veder crescere la sua presenza digitale, e il produttore di biciclette per l’allenamento indoor Peloton, che può beneficiare della sua posizione di leader nel fitness domestico.

Un’area che potrebbe vedere un grande cambiamento nelle abitudini dei consumatori è quella dei cosmetici e della cura della persona, secondo Barclays. Società come Coty ed Estee Lauder probabilmente trarranno beneficio da un aumento delle “esperienze di bellezza fai-da-te” in casa.

Un altro titolo che potrebbe rimbalzare nel mondo post-coronavirus è quello di Wendy, che era “già focalizzata sulla costruzione di una piattaforma digitale completa” prima dell’inizio della crisi e potrebbe trarne beneficio, secondo Stifel.

L’azienda raccomanda anche Home Depot, che dovrebbe beneficiare del fatto che i consumatori trascorrono più tempo a casa e sono sempre più impegnati in progetti di miglioramento della loro abitazione.

Man mano che le distanze sociali vengono attuate in tutto il Paese, sempre più persone si passano il loro tempo davanti ai videogiochi, che vengono riprodotti a livelli record. Le migliori scelte di Stifel in questo ambito includono Take-Two Interactive ed Electronic Arts, nonché Activision Blizzard, con il suo popolare Call of Duty.

I costruttori di case si aspettano un rimbalzo della domanda dopo la pandemia, secondo Barclays la compagnia immobiliare DR Horton potrebbe beneficiare di questa dinamica.

A Stifel piace Delta, che ha “una minore esposizione alla concorrenza tipica delle compagnie aeree” e la cui posizione finanziaria è “tra le migliori” del settore.

L’azienda mette in evidenza anche il settore della gestione dei rifiuti, che sta facendo progressi tecnologici per le sue flotte, innovazioni che potrebbero portare a risparmi sui costi fino a $ 150 milioni nei prossimi tre anni.

Citazioni chiave
“In sostanza, riteniamo che il consumatore americano potrebbe emergere dalla pandemia più consapevole, intraprendente e attento ai costi”, hanno affermato gli analisti di Barclays in una nota recente.

Sebbene l’incertezza del mercato dovuta alla pandemia rimanga elevata, “sappiamo che alla fine prevarranno l’ottimismo e la prosperità”, hanno scritto gli analisti Stifel.

Articolo di Sergei Klebnikov apparso su Forbes.com

0 commenti su “Stock Market dove investire dopo il Covid19? Roberto Ugolini-Phuketimes

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: