cronaca

25 aprile: un caso ogni 27 tamponi, prima volta cosi basso. Purtroppo ancora motli decessi 415

Spread the love

Calano ricoverati e attualmente positivi, la minimo il rapporto tra nuovi contagiati e test effettuati. Cala anche la percentuale di nuovi malati in Lombardia rispetto al totale italiano: solo il 30% (era il 40% due giorni fa). Tutti i dati regione per regione: nessun morto in Calabria, una sola vittima in Molise, Basilicata, Val d’Aosta, Sardegna e Umbria

 

ROMA – Ancora troppi morti, ma continuano tutti gli altri indicatori a muoversi nella giusta direzione, quella della riduzione del contagio. Nelle ultime 24 ore il rapporto tra nuovi casi individuati e tamponi effettuati scende al minimo da inizio epidemia, un nuovo positivo ogni 27 tamponi. Questo fa sì che il calo degli attualmente positivi continui (complici anche i 2.622 guariti), così come continua il calo dei ricoverati con sintomi e quelli in terapia intensiva. Oggi calano inoltre le persone in isolamento domiciliare.

Dei 2.357 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 713 nuovi positivi (il 30,2% dei nuovi contagi, in calo rispetto ai giorni scorsi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 239 casi in Piemonte, 604 in Emilia Romagna, del 162 in Veneto e del 128 nel Lazio.
(vai ai dati completi delle regioni)

Importante anche il miglioramento dei dati di Milano, una delle città ancora molto colpite dall’emergenza coronavirus: i nuovi positivi nell’area metropolitana oggi sono 219, per un totale di 17.909, di cui 80 nuovi casi a Milano città. Ieri c’erano stati 412 nuovi positivi di cui 246 a Milano città.

0 commenti su “25 aprile: un caso ogni 27 tamponi, prima volta cosi basso. Purtroppo ancora motli decessi 415

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: