attualità Senza categoria

2.700 le persone decedute negli Stati: e il virus colpisce la classe povera

Spread the love

Sono 2.700 le persone decedute negli Stati Unite per coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riferisce la Johns Hpkins University.

In Missouri, intanto, il procuratore generale Eric Schmitt ha presentato una causa contro il governo cinese per la perdita di vite umane e le conseguenze economiche nel Missouri provocate dal coronavirus. Lo riferisce la Cnn. La causa, la prima intentata da uno Stato contro la Cina, è indirizzata contro il governo di Pechino, il partito comunista cinese e altre istituzioni e accusa il governo di avere nascosto informazioni, arrestato gli informatori e negato la “natura” del virus, con gravi conseguenze nel Missouri.

La Cina ha respinto subito la mossa dello Stato americano del Missouri definendola “a dir poco una assurdità” e priva di base fattuale o legale. Il portavoce del ministero degli Esteri, Geng Shuang, ha notato che la risposta cinese al coronavirus non è sotto la giurisdizione dei tribunali Usa, rilevando che sono state date informazioni a Washington sulla vicenda dal 3 gennaio. “Tale abuso di contenzioso non è favorevole alla risposta epidemica in Usa e contrasta con la cooperazione internazionale”.

0 commenti su “2.700 le persone decedute negli Stati: e il virus colpisce la classe povera

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: