attualità attualità Senza categoria

Bergamo e provincia ci sono troppi morti per coronavirus: situazione fuori controllo

Spread the love

MILANO – A Bergamo e provincia ci sono troppi morti per coronavirus. Tantissime salme che il forno crematorio non riesce a smaltire e che vengono allineate nella cappella del cimitero in attesa di sepoltura. A dirlo è il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Il suo messaggio fa capire in pieno la gravità della situazione: la provincia di Bergamo è infatti ora l’epicentro dell’infezione da coronavirus dopo che nel Lodigiano, l’ex zona rossa, i nuovi casi di contagio sono in rallentamento.

Gori è intervenuto nella serata di domenica 15 marzo nella trasmissione “Che tempo che fa”, su Rai2: “La città è l’epicentro di questa emergenza. Il numero dei contagiati continua a crescere, di quelli portati in ospedale, messi in terapia intensiva. Purtroppo cresce il numero dei decessi, circa 50 al giorno, 300 nell’ultima settimana”

0 commenti su “Bergamo e provincia ci sono troppi morti per coronavirus: situazione fuori controllo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: