attualità attualità Senza categoria

Milano truffa al farmacista nei tempi del Coronavirus

Spread the love

Non sazi, non contenti di aver già truffato 10mila euro su un bene così prezioso, i predoni delle mascherine hanno continuato a pretendere una seconda tranche del pagamento, un versamento da 6mila euro, come se niente fosse. “Solo che questa volta – racconta il gabbato – ho solo mandato la foto del pagamento, senza aver fatto l’ultimo step per il bonifico”. E nel frattempo, il 40enne titolare di una nota farmacia in zona Darsena, era andato sabato pomeriggio a fare denuncia ai carabinieri della compagnia Duomo, guidati dal capitano Matteo Martellucci, che ora stanno indagando sugli sciacalli delle Ffp3. Un raggiro lampo, originato dalla richiesta di 10mila pezzi che il farmacista aveva inoltrato online lo scorso martedì a una ditta del centro Italia.

Un euro a mascherina, spedizione rapida, tracciamento online. “E già sono cominciati i sospetti – spiega ancora il farmacista – perché sul web vedevo soltanto tre colli, quando in realtà me ne aspettavo trenta. Quando sono arrivati i pacchi, e li ho aperti, ho scoperto il resto: dentro, c’erano solo indumenti usati, pezzi di cuscino, pezzi di computer. Naturalmente nessuna mascherina”. Impossibile anche solo pensare a uno scambio di spedizioni. “Mi è già capitato in passato e ho recuperato l’ordine originale. Ma qui queste cianfrusaglie non possono appartenere a nessuno”.
L’indagine avrebbe già mosso qualche passo, partendo dalle credenziali della ditta sul web. Dove, per questioni legali, si rimanda al numero di telefono di un avvocato di Castrovillari, ma a quanto pare il professionista è totalmente ignaro della faccenda. Mentre sul web comparirebbe il nome di un presunto titolare della ditta di mascherine: coincide (guarda caso, dicono in caserma) con quello di un pluripregiudicato per truffa. I carabinieri della Duomo stanno anche cercando di rintracciare eventuali altre denunce di raggiro a carico della stessa ditta, per capire le dimensioni e le ramificazioni dell’attività di sciacallaggio.

 

0 commenti su “Milano truffa al farmacista nei tempi del Coronavirus

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: