attualità Senza categoria

Decisioni senza precedenti nel decreto legge: Hotel requisiti, ospedali da campo, aiuti per i mutui: le misure

Spread the love

Decisioni senza precedenti nel decreto legge che il governo discuterà alle 9. Piano straordinario per aumentare i posti di terapia intensiva in Lombardia, a Trento e Bolzano, anche ricorrendo ad accordi con strutture private (accreditate e non accreditate). Sanità, possibile stop alla quiescenza e personale dall’estero. Congedo di 15 giorni per i genitori di bambini piccoli (con metà stipendio). Tutti i bonus straordinari e i beneficiari

ROMA – Il personale ospedaliero beneficerà di un surplus nel suo stipendio. I dipendenti del Servizio Sanitario nazionale, in concreto, otterranno un pagamento maggiorato per le ore di straordinario, se sono impegnati nel contrasto all’epidemia di coronavirus.

La misura è presente nella Relazione illustrativa al decreto legge che il Consiglio dei ministri discuterà oggi alle 9 (la riunione attesa per ieri notte alla fine è slittata). La Relazione illustrativa descrive anche un piano straordinario per il controllo dei passeggeri e delle merci in arrivo nel nostro Paese. Il piano potenzierà gli “Uffici periferici del ministero della Salute nel nord Italia (USMAF-SASN e gli Uffici UVAC-PIF)”.

Questi Uffici periferici avranno un doppio ruolo. Oltre a controllare le persone e i beni che sbarcano in Italia, dovranno certificare che le merci italiane viaggiano verso l’estero in condizioni di assoluta sicurezza. Questa certificazione serve a tutelare il nostro made in Italy. Il governo confida di portare a termine i concorsi per le assunzioni del personale. Assunzioni che verranno ultimate entro giugno.

IL PACCHETTO DELLE DECISIONI DEL GOVERNO
STRAORDINARI PAGATI DI PIU’AL PERSONALE OSPEDALIERO
LOMBARDIA, ACCORDI CON CLINICHE PRIVATE PER NUOVI POSTI LETTO
TRENTO E BOLZANO, ACCORDI CON CLINICHE PRIVATE PER NUOVI POSTI
CLINICHE PRIVATE OBBLIGATE A CONCEDERE STANZE, MACCHINE, PERSONALE
MILITARI ALLESTIRANNO DUE OSPEDALI DA CAMPO
MILITARI, IN ARRIVO 320 TRA MEDICI E INFERMIERI (FERMA DI UN ANNO)
PREFETTURE REQUISIRANNO HOTEL PER PAZIENTI IN ISOLAMENTO
INAIL, 400 ASSUNZIONI (DI CUI 100 DIRIGENTI MEDICI CON INDETERMINATO)
PERSONALE SANITARIO IN ARRIVO DALL’ESTERO (PROCEDURE SEMPLIFICATE)
POSSIBILE RINVIO DELLA PENSIONE PER SANITARI CON REQUISITI PER RIPOSO
FABBRICHE DI FARMACI RESTERANNO SEMPRE APERTE
RATE MUTUE SOSPESE FINO A 18 MESI PER CHI PERDE LAVORO
IVA, RITENUTE, CONTRIBUTI RINVIATI (AZIENDE FINO A 2MILIONI DI FATTURATO)
IVA, RITENUTE, CONTRIBUTI RINVIATI (AZIENDE TRASPORTI, TURISMO, CINEMA)
CARTELLE DI PAGAMENTO SOSPESE FINO AL 31 MAGGIO 2020
FERMATE DAL CORONAVIRUS, INTEGRAZIONE SALARIALE AD AZIENDE (9 SETTIMANE)
ALT AI LICENZIAMENTI PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO (PER 60 GIORNI)
CONGEDO FINO A 15 GIORNI PER CHI HA FIGLI FINO A 12 ANNI (50% STIPENDIO)

Per gli addetti alle dogane

Sono incrementate “le risorse per il salario accessorio anche del personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli”,  per il suo grande sforzo nelle “attività di controllo presso i porti, gli aeroporti e le dogane interne in relazione all’emergenza sanitaria” e alla Brexit.

Altri posti letto per le cure

Il governo chiede aiuto alle regioni e alle province autonome di Trento e Bolzano. Dovranno aumentare, a livello regionale, “del 50% il numero dei posti letto in terapia intensiva e del 100% il numero dei posti letto nelle unità operative di pneumologia e di malattie infettive”.

Per raggiungere questi obiettivi, Trento e Bolzano saranno autorizzate a stipulare accordi con cliniche private accreditate. E, se non sufficienti, anche con cliniche non accreditate. Purché – precisa la Relazione illustrativa – simili strutture rispondano a tutti i requisiti di qualità in termini di assistenza al paziente.

Alla luce della straordinaria emergenza che vive il Nord Italia, le strutture private non potranno rifiutarsi di collaborare e dovranno mettere a disposizione – oltre ai loro immobili e ai macchinari – anche il personale. In cambio riceveranno quella che la Relazione definisce una “indennità di requisizione”.

Anche la Lombardia – in prima linea nell’assistenza ai contagiati – viene autorizzata a sottoscrivere contratti con strutture private (accreditate come non accreditate) “in deroga ai tetti di spesa”.

0 commenti su “Decisioni senza precedenti nel decreto legge: Hotel requisiti, ospedali da campo, aiuti per i mutui: le misure

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: