cronaca HOME

Roma, alla Borghesiana ‘casa dello spaccio’ protetta dalle videocamere

Spread the love

Arrestata una donna di 26 anni. Aveva installato un sofisticato impianto per poter vendere le dosi di cocaina in tranquillità


Aveva installato un sofisticato impianto di videosorveglianza composto da 8 telecamere per poter spacciare cocaina in tutta tranquillità e non farsi sorprendere da eventuali blitz delle forze dell’ordine. Ieri i Carabinieri di Frascati hanno arrestato una ragazza di 26 anni, con precedenti e già sottoposta all’obbligo di presentazione. La giovane pusher però aveva allestito una “casa dello spaccio” nel quartiere della Borghesiana, dove incontrava i suoi “clienti” per vendere le dosi di cocaina.

I militari sono arrivati all’abitazione monitorando alcune persone note per essere assuntori di sostanze stupefacenti. Nonostante il sistema di videosorveglianza, i Carabinieri sono riusciti a irrompere nella casa sorprendendo la 26enne in possesso di decine di dosi di cocaina pronte per essere vendute, di materiale per il confezionamento delle dosi e di 1.450 euro ritenuti provento dello spaccio. Tutto il materiale e le telecamere sono state sequestrate mentre la ragazza-pusher è stata trattenuta in caserma in attesa dell’udienza di convalida.

0 commenti su “Roma, alla Borghesiana ‘casa dello spaccio’ protetta dalle videocamere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: