cronaca HOME

L’AQUILA: Commando di rapinatori nella villa, imprenditore picchiato a sangue

Spread the love

Rapina in una villa a Pescasseroli. Notte da incubo per una famiglia composta da padre, madre con due bambini e nonni. Papà coraggioso, picchiato con violenza, riesce a mettere in fuga i rapinatori. Erano circa le 4 della notte, quando due malviventi, armati di pistole e fucili, con il volto travisato da un passamontagna, si sono introdotti all’interno dell’abitazione di un ex amministratore del Pnalm, utilizzando la tecnica del buco. Una volta entrati, hanno iniziato a rovistare tra i vari cassetti del soggiorno e della cucina. Poi uno dei due rapinatori si è spostato nella camera da letto, interrompendo il sonno al papà dei bambini, noto imprenditore romano, che ha reagito nel tentativo di difendersi dal fuorilegge. Quest’ultimo, per nulla intimorito, si è scagliato contro l’imprenditore, sferrandogli pugni e calci. Da qui l’intervento del
secondo ladro, che ha dato man forte al complice, colpendo anch’egli la vittima al volto e alla schiena.

Poi il tentativo di fuga verso l’uscita dalla villetta, inseguiti dal papà coraggioso. Al di fuori, l’imprenditore si è visto aggredire da un terzo malvivente che fungeva da palo, insieme ad un altro, che lo ha colpito con un pugno alla gola, tramortendolo e minacciandolo di morte, con una pistola. A questo punto i quattro rapinatori sono saliti a bordo di un Audi di grossa cilindrata, di colore scuro, dileguandosi. Sul posto, sono intervenuti i carabinieri. Istituiti posti di blocco
lungo le arterie principali e secondarie, ma dei malavitosi, nessuna traccia. La villa è stata sottoposta a un accurato sopralluogo da parte dei militari, con repertamento di materiale, che potrebbe dare una svolta alle indagini. Il bottino dell’azione criminale, che poteva avere conseguenze ben più gravi, ammonta a oltre sei mila euro contanti, conservati in un borsello, monili in oro, telefoni cellulari e carte di credito.

La vittima è stata prima soccorsa dai familiari, alquanto sotto shock, poi si è reso necessario l’intervento dei sanitari del distretto di Pescasseroli, che hanno prestato le cure mediche, per lacerazioni ed ecchimosi. Nelle prime ore della notte, a distanza di pochi chilometri, nel comune di Settefrati, nel frusinate, si è verificato un furto in un bar, ad opera di quattro ladri. Forse
gli stessi autori della rapina.

0 commenti su “L’AQUILA: Commando di rapinatori nella villa, imprenditore picchiato a sangue

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: