cronaca HOME

RIMINI : Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona „Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona“

Spread the love

asilo “Isola Blu” di Viserbella-2

Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona
„“Un intervento concordato con genitori e personale sanitario” è il commento di Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini“
Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona
„Sarà prorogata fino al 30 giugno l’ordinanza contingibile ed urgente per motivi di igiene e sanità pubblica per gli utenti, i frequentatori e i vicini dell’Asilo Isola Blu di via Petropoli n. 33, a Viserbella. L’ordinanza è stata emessa il 24 marzo 2017 al fine di controllare episodi di Tinea corporis nei locali della scuola e aree adiacenti causate da colonie feline frequentanti gli spazi pertinenti il plesso. Comune di Rimini e Ausl si erano attivati nell’immediatezza delle prime segnalazioni intervenendo per delimitare e bonificare la zona, incontrando i genitori e concordando con loro un serie di interventi. I gatti della vicina abitazione erano stati tutti prelevati e sottoposti a trattamenti sanitari da parte del servizio veterinario, mentre il Comune di Rimini si era attivato, oltre che per la bonifica del giardino, anche per la realizzazione di nuove recinzioni nell’asilo. Visti i positivi risultati ottenuti grazie all’ordinanza, proprio per i positivi effetti ottenuti, è stato deciso di confermare e prorogare il percorso avviato per normalizzare la situazione, che si concluderà quindi il 30 giugno.

Si ricorda che l’ordinanza dispone che all’interno dell’area compresa tra via R. Serpieri e via A. Caprara, dall’intersezione con via S. Cenci sino a via N. Nagli; Via Porto Palos, dall’intersezione con via N. Nagli sino a via S. Cenci; Viale Silvio Cenci Viale N. Nagli è fatto obbligo di osservare le seguenti misure, sino alla data del 30 giugno 2018. E’ vietato lasciare a disposizione degli animali d’affezione alimenti all’aperto, sia in aree pubbliche che private. I gatti di proprietà dovranno essere custoditi all’interno delle abitazioni o, se fatti uscire, dovranno essere muniti di idoneo collarino o altro elemento identificativo onde evitare che vengano catturati nei programmi di limitazione delle nascite previste per i gatti di colonia. Mantenere le piante e le siepi che insistono sui confini dell’Asilo Isola Blu di via Petropoli n. 33 ben potate in modo da evitare che possano costituire luogo di riparo per i gatti o favorire il superamento delle recinzioni e il conseguente accesso nel giardino. Mantenere pulite le aree scoperte rimuovendo ogni tipo di rifiuto, escremento o altro materiale possa attrarre e/o contaminare i gatti liberi sul territorio.

“Un intervento concordato con genitori e personale sanitario – è il commento di Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini – che ha dato risultati positivi e vogliamo prorogare per renderlo ancora più incisivo. Insieme alle insegnanti è stato svolto un importante lavoro di contatto e collaborazione con i genitori per superare l’iniziale fase di comprensibile timore. L’asilo è inserito in una comunità per la quale riveste uno strategico ruolo di socializzazione e radicamento identitario; una struttura molto sentita per la quale tutti si sono attivati con grande generosità e collaborazione. Dopo gli interventi di bonifica non sono stati segnalati nuovi episodi, confermando la bontà delle azioni intraprese. La situazione, proprio per la sua delicatezza, è comunque costantemente monitorata e controllata sia dal personale comunale che da quello sanitario”

0 commenti su “RIMINI : Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona „Casi di tigna all’asilo, prorogata l’ordinanza per il controllo dei gatti della zona“

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: