cronaca HOME

Avvelenati da tallio: terza vittima Morta nella notte in ospedale Maria Gioia Pittana

Spread the love

Tallio colpisce raramente ma difficile eliminarloMILANO, 13 OTT – E’ morta nella notte fra il 12 e il 13 ottobre anche Maria Gioia Pittana, terza componente della famiglia Del Zotto colpita da intossicazione da tallio. La donna, 87 anni, era la moglie di Giovanni Battista e madre di Patrizia, morti a poche ore di distanza l’uno dall’altra in ospedale a Desio (Monza) il 2 ottobre scorso. E’ quanto comunica la Direzione Generale dell’Asst di Monza.

Maria Gioia Pittana, 87 anni, era ricoverata all’ospedale di Desio dal 29 settembre e le sue condizioni erano apparse subito molto critiche. In questi giorni la situazione clinica non è mai migliorata anche a causa, a quanto si apprende, di patologie pregresse legate all’età. Nello stesso ospedale sono ancora ricoverati il marito della donna morta per prima, Patrizia del Zotto, 62 anni, figlia di Maria Gioia Pittana, la figlia minore di quest’ultima, 58 anni e la badante.

0 commenti su “Avvelenati da tallio: terza vittima Morta nella notte in ospedale Maria Gioia Pittana

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: