cronaca HOME

Roma, 17enne scompare dopo la discoteca: ritrovato massacrato di botte, è grave

Spread the love
550x189x3286821_1537_dic.jpg.pagespeed.ic.Cp61i8u_2o
Un ragazzo di 17 anni, Giulio Di Curzio, residente a Casal Palocco, è scomparso per una decina di ore dopo essere stato coinvolto in una lite venerdì 6 ottobre nei pressi di piazzale Marconi all’Eur, di fronte alla discoteca Room 26. Il giovane è stato ritrovato sabato, in tarda mattinata, vicino alla nuvola di Fuksas massacrato di botte. Il giovane in gravissime condizioni è stato trasportato all’ospedale San Camillo.

Secondo alcuni testimoni Di Curzio ha litigato con un altro gruppo di giovani. A quel punto sarebbe fuggito inseguito dai suoi antagonisti. Da quel momento si sono perse le sue tracce. I giovani che lo inseguivano, invece, sarebbero tornati indietro per recuperare le auto e andare via.

Il ragazzo, ha scritto la mamma su Facebook lanciando l’appello e pubblicando le sue foto, era senza telefonino e documenti, perché li aveva lasciati nella borsa di un’amica. Sul caso è intervenuta la polizia. Ora gli investigatori stanno cercando di ricostruire cosa sia acdaduto, visionando anche i filmati delle telecamere dell’Eur che potrebbero aver ripreso dettagli importanti.

0 commenti su “Roma, 17enne scompare dopo la discoteca: ritrovato massacrato di botte, è grave

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: