Connect with us

Hi, what are you looking for?

HOME

Google non cancella dati, chiede 2 mln Dopo sentenza di assoluzione del 2015 per sequestro-lampo bimba

Google

(ANSA) – LECCE, 5 OTT – Lamentando il mancato rispetto del diritto all’oblio, un 48enne salentino ha citato in giudizio Google chiedendo un risarcimento danni di due milioni di euro.  L’udienza comincerà il 9 marzo dinanzi al Tribunale di Lecce. Giovanni Giancane, è stato assolto nel 2015 con sentenza definitiva dall’accusa di aver compiuto il 9 giugno 2014, il sequestro lampo di una bambina romena di 6 anni. La piccola venne rapita mentre giocava per strada con la sorella maggiore e altri amichetti nei giardini dell’area del mercato di Monteroni.
Il sequestro durò poche ore. Le ricerche condotte dai carabinieri con l’aiuto della comunità bulgara locale portarono in poco tempo a rintracciare la piccola che era trattenuta nell’abitazione di Giancane e della sua convivente. I due furono arrestati, ma al termine del processo solo la donna fu condannata. Le richieste finora fatte da Giancane a Google e al Garante della Privacy per ottenere la cancellazione dei dati personali legati al sequestro non ha ottenuto alcun effetto.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

BUSINESS

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat.

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

attualità

Inizia nel segno di Loretta Goggi l’undicesima edizione di Tale e Quale Show. Il talent vip di Rai 1 condotto da Carlo Conti si...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: