attualità HOME

“Scampia, prima Vela giù a inizi 2018”

Spread the love

ncontro a Roma tra il ministro De Vincenti e il sindaco de Magistris: progetto esecutivo entro il 31 ottobre e probabile abbattimento al principio dell’anno

221719524-a0849a87-c6ea-4632-976e-4f855adaf89d

 

Recuperare lo slittamento dei tempi, sul programma di demolizione delle Vele. Riuscirà il Comune di Napoli, tra Natale e i primi dell’anno, a fare andare giù il primo di quegli edifici da abbattere? E’ più di un auspicio quello che ieri esprime il ministro per il Sud, Claudio De Vincenti, all’esito dell’impegno assunto dal sindaco de Magistris nel corso del  loro lungo incontro, a Palazzo Chigi, in cui è stato esaminato lo stato di avanzamento del cosiddetto Patto Napoli, che riguarda in realtà anche l’area metropolitana. Un percorso “soddisfacente, tutto sta andando avanti bene”, sottolinea il ministro. La riunione è servita a fare chiarezza sulla procedura di abbattimento delle Vele con contestuale ricollocazione abitativa dei nuclei familiari. Il progetto esecutivo – ha assicurato il sindaco – “sarà approvato entro il 31 ottobre e partirà subito il bando di gara a 45 giorni per l’effettuazione dell’intervento”. Il ministro De Vincenti ribadisce che “il percorso è avviato: i lavori partono dalla Vela Verde e poi via via le altre due. Penso che tra fine anno e inizio dell’anno prossimo comincia l’abbattimento della prima vela e poi si continuerà. E questo, anche compatibilmente con il fatto che bisogna ricollocare in modo degno i nuclei familiari che stanno nelle due Vele, che vanno abbattute. Bisognerà lavorare, ma intanto la prima Vela parte tra Natale e i primi dell’anno”.

Una giornata di messa a punto determinante, per i progetti del Patto, siglato tra Comune e Ministero per la Coesione territoriale e il sud. De Vincenti e de Magistris hanno parlato non solo della riqualificazione dell’area nord, con il completamento della facoltà di Medicina nell’ambito del progetto “Restart Scampia”, ma anche dei lavori della metro 6 e l’avvio del parco Marinella.

La riunione, sottolinea ancora il ministro De Vincenti, “è servita a fare il punto sugli affidamenti in corso, cioè le gare già bandite che sono state aggiudicate e per le quali stiamo per assegnare i lavori. Riguardano 12 elettrotreni per la metropolitana di Napoli e l’interramento dei contenitori dei rifiuti nel centro storico, che è molto importante, dentro il progetto Unesco. Poi ci sono altre cose in fase di progettazione. Nel complesso tutto sta andando bene”.
Gli fa eco il primo cittadino. “Una giornata molto proficua. E anche ricca di appuntamenti”. Oltre al vertice con De Vincenti, il sindaco ha incontrato a Roma anche i ministri Minniti e Orlando.  “Abbiamo incontrato i vertici del Viminale- sottolinea de Magistris, che a Roma era accompagnato dal capo di gabinetto, Attilio Auricchio – sui temi dell’immigrazione e subito dopo ho avuto un incontro con il ministro Marco Minniti per affrontare il tema della sicurezza in città nel corso del quale ho avuto modo di sottolineare l’ottima sinergia istituzionale nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Con Minniti abbiamo parlato ancora di immigrazione e del ruolo fondamentale che il suo dicastero avrà nella prossima manovra economico-finanziaria circa le proposte avanzate lunedì scorso dall’Anci al presidente Gentiloni”. L’altro confronto si  è svolto con i vertici del Ministero della Difesa.

“Il direttore generale Attilio Auricchio ha fatto il punto sulla Caserma Boscariello registrando che tutto procede secondo le previsioni”, aggiunge

de Magistris. “Dopo aver incontrato anche il ministro Andrea Orlando – si legge nella nota – il primo cittadino ha anche avuto un proficuo incontro con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e con la struttura tecnica di Coni Servizi, soffermandosi sugli impianti sportivi cittadini, sullo Stadio Collana e lo Stadio San Paolo e sulle Universiadi del 2019 ed anche su questo tavolo si è registrata piena condivisione sugli obiettivi da raggiungere”.

0 commenti su ““Scampia, prima Vela giù a inizi 2018”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: