Senza categoria

Afd, prima spaccatura dopo l’exploit: la leader Petry non entrerà nel gruppo al Bundestag

“Non farò parte del gruppo dell’Afd in Parlamento”. Petry rappresenta l’ala più moderata del partito di estrema destra in Germania, dove però negli ultimi tempi hanno acquistato sempre più peso e influenza gli esponenti più radicali come Alice Weidel

BERLINO – “Non farò parte del gruppo dell’Afd in parlamento”. Come anticipato oggi da Repubblica in edicola, è arrivato il colpo di scena nel partito di estrema destra Alternative fuer Deutschland, che ieri alle elezioni federali ha ottenuto un grande risultato, il 13 per cento e un centinaio di seggi. La presidente Frauke Petry, una dei leader storici della Afd, non entrerà al Bundestag dopo le divisioni e spaccature interne al partito. Petry rappresenta l’ala più moderata della Afd, dove però negli ultimi tempi hanno acquistato sempre più peso e influenza gli esponenti più radicali come la leader Alice Weidel e Alexander Gauland. “Faremo opposizione in parlamento e sarà un compito gravoso, ma la nostra ambizione è andare al governo nel 2021”, ha aggiunto Petry.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: